Giunto al suo terzo anno di vita, il RUFA Contest rappresenta ormai una certezza sia per l'Accademia che per la città di Roma.

Eclettico, imprevedibile ed entusiasmante, nel RUFA Contest creatività e merito si susseguono fino a culminare nella serata del talk e della premiazione, in un teatro gremito di pubblico ed addetti ai lavori.

Anche quest'anno il tema del contest è stato scelto per spingere gli studenti oltre i limiti della consuetudine e del conosciuto: HUMAN DEMOCRACY. Think of the world you want. Ovvero, un viaggio creativo ed esperienzale per raccontare l'eterno divenire della realtà incisa sulle idee.


Appuntamento il 6 giugno all'Ambra Jovinelli, storico teatro di Roma, scenario eccellente per mettere in scena talento e creatività.

Che mondo vuoi per te e per il tuo futuro?
Gli studenti RUFA sono sempre chiamati a raccontare il reale traducendo sogni, arte e contenuti.
Quest'anno la sfida del Contest richiede di saper creare e comunicare misurandosi con la relazione fra democrazia ed umanità, per un altro importante momento di crescita per gli studenti dell'Accademia.
Che mondo vuoi per te e per il tuo futuro? Lo studente che saprà raccontarlo meglio sarà premiato da Francis Kéré, Presidente di giuria 2017 ed ospite della serata conclusiva del 6 giugno. Il prestigioso architetto Francis Kéré, originario del Burkina Faso, noto in tutto il mondo per il suo approccio urbanistico consapevole, arriverà a Roma esclusivamente per il Contest. Analizzerà le opere finaliste ed offrirà agli studenti selezionati una master class privata, incentrata sulle loro opere. Avere una personalità di questa portata a completa disposizione, lavorando sui propri elaborati, è un'opportunità formativa impagabile, che solo gli studenti RUFA ricevono grazie al Contest. In serata, poi, Kéré terrà un talk pubblico e gratuito, aperto a tutta la città di Roma, nel quale parlerà delle sue opere architettoniche e della sua filosofia operativa, assolutamente affine, nei risultati e nel messaggio, con il tema del Contest. Al culmine del Contest e della serata, al talk succederà uno spettacolo esclusivo, completamente scritto e prodotto da RUFA, che si concluderà con la proclamazione e premiazione del vincitore da parte di Kéré. Primo premio, 2.500 euro e un biglietto di andata e ritorno per Berlino.

STAFF
L'Accademia RUFA si veste dei suoi colori migliori.
Per organizzare un evento di questa portata, ogni anno l'Accademia individua una squadra di eccellenze professionali da dedicare esclusivamente all'ideazione, alla produzione e all'allestimento del Contest.
Emanuele Cappelli, ideatore e Direttore artistico, Fabio ed Alessandro Mongelli, rispettivamente Direttore ed AD dell'Accademia, sono supportati da uno staff di professionisti, docenti e studenti, i veri protagonisti del Contest.
RUFA Contest 2017
Human Democracy

Think of the world you want.

Attraverso lo studio delle implicazioni sociali che tengono uniti popoli e società, i partecipanti al contest sono stati chiamati a creare per arrivare al cuore della democrazia dell'umanità, la democrazia dell'essere umano, il luogo simbolico dove si realizzano giustizia ed uguaglianza.

E solo Kéré, col suo lavoro giusto, sociale ed equo poteva incarnare il perfetto Presidente di giuria, destinato, il 6 giugno, a valutare e premiare i lavori degli studenti usando umanità, giustizia, uguaglianza.

I 137 progetti pervenuti in Accademia sono stati vagliati ed analizzati accuratamente. Uno studio di fattibilità ed una valutazione di attinenza del concept col tema proposto hanno generato una prima scrematura, che ha portato il numero dei progetti in concorso a 51 e poi, con la seconda selezione, a 25.

Ad ogni edizione del Contest RUFA si impegna a far valutare le opere in concorso ad una giuria sempre più qualificata ed esigente, per poter poi offrire al Presidente un portfolio di proposte dall'altissimo livello tecnico, autoriale e produttivo.

Francis Kéré si sussegue nel prestigioso ruolo di Presidente di giuria a Stefan Sagmeister (2015) e Karim Rashid (2016), entrambi notissimi designer e personalità del mondo della comunicazione e della progettazione internazionale.

JURY
Essere scelti per scegliere.
RUFA pone particolare attenzione nella formazione della giuria del Contest. I migliori professionisti del mondo delle arti, della comunicazione, della progettazione e dell'intrattenimento sono chiamati a selezionare e giudicare le opere in gara. Il loro lavoro consente al Presidente di poter scegliere l'opera vincitrice solo fra le migliori e di proclamarne il trionfo durante la serata di talk e premiazione del 6 giugno all'Ambra Jovinelli. E consente agli studenti di sapere che le loro produzioni sono state viste, analizzate e vagliate da persone che lavorano quotidianamente con opere, concetti e materiali con i quali essi stessi si misureranno una volta usciti dall'Accademia.

Il sogno della democrazia. La realtà dell'essere umano.
Cosa hanno dovuto raccontare quest'anno gli studenti RUFA? Con quale grande tema si sono dovuti misurare? L'Accademia ha come obiettivo formativo la loro crescita e la loro maturazione come esseri umani. Affinché diventino adulti consapevoli del loro mondo e del loro tempo, con il contest iniziano sin da subito a scoperchiare la realtà, per cercare di capirne il senso. E quindi, quest'anno, hanno lavorato per raccontare la relazione fra umanità ed il concetto di democrazia esistenziale. Essere umani comporta relazionarsi quotidianamente con l'altro e con i valori assoluti di dignità, giustizia, uguaglianza, condivisione. Come possono essere rispettati e praticati questi valori senza perdere mai il senso di sé? Con le loro opere pittoriche, audiovisive, grafiche, fotografiche, plastiche e narrative, gli studenti RUFA hanno realizzato opere spettacolari, che narrano l'eterno divenire fra umanità e democrazia, e che verranno premiate ed acclamate il 6 giugno, durante la serata conclusiva del RUFA Contest 17.

Francis Kéré, Presidente di Giuria. L'umanità al servizio della costruzione.
Kéré ha una storia personale e professionale interessantissima, ricca di trame e contenuti. Affidare a lui la Presidenza di giuria, e quindi il compito delicatissimo di decretare il vincitore del contest, ha significato dare agli studenti l'opportunità incredibile di essere valutati da un architetto che ha fatto dell'umanità e dell'eguaglianza sociale il fulcro della propria opera. Kéré in Burkina Faso, suo paese di nascita, ha progettato scuole, edifici pubblici, centri di aggregazione sociale e commerciale attraverso l'utilizzo di materie, risorse, tecniche e modalità locali, realizzando così opere democratiche che offrono spazi egalitari a tutta la collettività. Profondamente coinvolto con i temi della salvaguardia delle risorse ambientali e della lotta allo spreco, Kéré disegna bellissime strutture architettoniche, in grado di ospitare l'umanità e la natura in un perfetto connubio fra impiego e recupero di energia e consumi.

Un grande evento si realizza con grandi nomi.
Sono sempre più grandi ed importanti i nomi delle aziende e delle realtà commerciali che scelgono di prendere parte al RUFA Contest, sponsorizzando segmenti dell'evento e destinando premi e menzioni speciali ai lavori di alcuni finalisti. Spesso poi è capitato che alcuni di questi finalisti abbiano trovato in queste aziende un'opportunità di lavoro e collaborazione ulteriore. Ed è per questo, e per molto altro, che l'Accademia è profondamente grata per l'entusiasmo, lo slancio e l'impegno dei suoi partner, senza i quali l'evento, il talk e la premiazione non sarebbero gli stessi.

Informazioni, orari e prezzi

PRENOTA IL TUO POSTO

Ore 19:30 - 20:30

Ingresso: dalle 18:00 alle 19:00

Riassegnazione dei posti dalle 19:00

Info RUFA:
Tel. +39 06 858 659 17
info
contest@unirufa.it

Info TEATRO AMBRA JOVINELLI:
Tel. +39 06 830 828 84
Tel. +39 06 830 826 20
info

Dove e quando

Rassegne - Rhesis Teatro. Rassegna di Teatro Civile
Rassegne - Sala Europa