Più di 100 concerti lungo tutta l'estate, con il festival jazz alla sua quarta edizione

Un'estate romana che si riempie di musica, cultura ed eleganza con la quarta edizione del Village Celimontana, rassegna organizzata dal Cotton Club, in programma dal 1° giugno al 10 settembre 2019. Torna uno degli appuntamenti più attesi dell'estate che proporrà più di 100 concerti live e un programma di grande livello. Un festival che vedrà alternarsi sul palco grandi musicisti jazz, formazioni swing e manouche, offrendo spettacoli di tango e alcune delle più interessanti big band italiane. Scenario ideale per la kermesse, una location elegante e suggestiva allestita in uno stile integrato alla bellezza della villa.

La giornata di apertura della rassegna, il 1° giugno, sarà affidata al sassofono del grande Javier Girotto insieme al pianoforte di Natalio Mangalavite, duo argentino da anni in Italia che presenta il progetto Estandars. Il Festival del 2019 celebra inoltre Nat "King" Cole, uno dei più carismatici personaggi della musica mondiale, che nasceva esattamente 100 anni fa, nel 1919. Ogni sera i musicisti dedicheranno un pezzo al musicista, grandissimo pianista e cantante a cui tanti si sono inspirati. A lui ogni mese verrà dedicato inoltre un intero evento a partire dal concerto di Claudio "Greg" Gregori con Max Pirone ed il suo sestetto nel mese di giugno e poi Larry Franco e Dee Dee Joy a luglio, Silvia Manco e Davide Palma ad agosto e Marco Ricciardi a settembre con orchestra di archi.

Il Village Celimontana è da sempre la casa delle Big Band che trovano il loro spazio per esibirsi. Emanuele Urso sarà l'unico ad avere uno spazio continuo, il venerdì, dove porterà 6 volte la sua incredibile Big Band. E poi da non perdere il Maestro Claudio Pradò il giorno della festa della Repubblica con il suo Hard Bop dell'Artidee Jazz Orchestra, i Soulpeanuts, la Ialsaxophone Jazz Ensemble, la Lake Jazz Orchestra, la Cotton Club Orchestra del Maestro Remo Izzi, la Bixi Big Band di Carlo Capobianchi, l'orchestra di Marco Ricciardi con i suoi archi ed I Soliti Ignoti, la Big Band del Maestro Aldo Bassi e il Gospel di altissima qualità di Antonella Cilenti e i suoi Phonema Gospel singers.

Tante le serate dedicate al sociale durante il Festival. E un'intera settimana per il grande Jazz tradizionale: Lino Patruno presenta il Roman Classic Jazz Festival dal 30 luglio al 4 agosto, uno storico Festival nel Festival per ricordare la grande musica Swing ed i suoi più grandi interpreti. Celimontango tutti i lunedì è una rassegna dedicata al Tango ballabile da "Milonga" che quest'anno sarà impreziosita da live. Mentre Swing Swing Swing tutti i martedì è la rassegna del ballo Swing, il Lindy hop, il Charleston, il Tip Tap. Le serate cominceranno sempre con una lezione gratuita offerta dalle migliori scuole di Roma. E ancora, tra le rassegne in programma, Bevo solo rock'n'roll un giovedì al mese, il Rock'n'roll anni '50, per chi ama ballare nello stile Grease e American Graffiti, con lezioni gratuite e a seguire doppio concerto.

Con International Village Celimontana spazio dedicato alla musica internazionale, da Francia, Argentina, USA e Norvegia. E spazio anche ai giovani talenti emergenti accanto ai grandi nome del Jazz italiano, Dado Moroni e Max Ionata, Maurizio Giammarco, Marcello Rosa, Gianni Oddi, Bepi D'Amato, Carlo Atti e Michele Pavese.

Questo e altro ancora nel Festival ad ingresso gratuito che è parte del programma dell'Estate Romana. 

L'Estate Romana è promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Evento principale, vedi dettagli:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma