L’INAF - Osservatorio Astronomico di Roma organizza un evento aperto al largo pubblico

Ogni estate l’INAF - Osservatorio Astronomico di Roma organizza un evento aperto al largo pubblico, sfruttando la capienza e la bellezza del Parco Astronomico. Dal 1998 La Serata sotto le stelle, è sempre stato un momento di festa per quanti amano la scienza e il cielo. Quest’anno si moltiplica l’offerta estiva con un format tutto da scoprire!

Il Parco Astronomico dell’Osservatorio di Roma organizza l' ESTATE SOTTO LE STELLE 2015, 4 week end, dal 13 giugno al 4 luglio (per i dettagli consultare il sito http://webdiva2.oa-roma.inaf.it/), di scienza, spettacoli, incontri, musica ed osservazioni.

Inoltre, il 20 giugno, l'Osservatorio Astronomico di Roma aderisce alla manifestazione nazionale "Occhi su Saturno" e propone attività legate all'osservazione ai telescopi del gigante gassoso!

“Questa edizione de L'ESTATE SOTTO LE STELLE 2015, vuole rispondere alle aspettative crescenti del pubblico – dichiara il Direttore dell' INAF- OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA, Fabrizio Fiore - e vuole consolidare la presenza del Parco Astronomico dell’INAF-OAR all’interno del panorama culturale romano (e non solo!), come uno spazio sempre disponibile per approfondire i propri interessi e conoscere meglio la scienza in un modo nuovo e accattivante. L'area di Frascati e dei castelli Romani – continua Fiore - raccoglie la maggiore concentrazione di scienza e ricercatori d'Italia. Fino a pochi anni addietro questa peculiarità e queste enormi potenzialità sono state sfruttate poco. Quello che stiamo realizzando e' un Parco Scientifico dedicato sia alla ricerca che alla divulgazione, in grado di attrarre l'enorme bacino di pubblico che e' rappresentato dalla città di Roma. L'astronomia è da sempre in grado di attrarre il grande pubblico. La profondità del cielo e del cosmo, la vita sulla terra e altrove nell'Universo, sono questi i misteri che da sempre affascinano di più gli uomini”.

La grande novità di questa edizione? L'ESTATE SOTTO LE STELLE 2015, in collaborazione con Ass. Cult. Estrellas y Planetas, apre le porte di tutto il Parco Astronomico per un fantastico tour dell'Universo. Astrolab, mostra storica “Astronomi GPS del passato”, telescopi didattici e, in esclusiva unica per il pubblico, il nuovo Planetario Digitale, saranno visitabili nel corso delle serate. Ad accompagnare il pubblico guide esperte, tecnici e ricercatori dell'Osservatorio Astronomico. Viaggiare istantaneamente dalla Terra a Marte? Osservare gli oggetti celesti più lontani e misteriosi? Sperimentare la gravità pesandosi sui pianeti del Sistema Solare? Osservare da vicino strumenti antichi e globi celesti unici? All'INAF - Osservatorio Astronomico di Roma si può!

PROGRAMMA DEGLI EVENTI COLLATERALI:

13 giugno

Titolo :Esiste Vita Intelligente nella Galassia?dall'Homo Sapiens all'Homo Sidereus

Speaker: Massimo Della Valle - Dir Osservatorio Astronomico di Capodimontee

Siamo agli inizi di una delle più importanti avventure scientifiche della nostra epoca: la ricerca di nuove forme di vita nell'Universo. Partiremo dall'esplorazione del Sistema Solare per continuare con i viaggi interstellari verso le "Nuove Terre", nei sistemi planetari extrasolari. Faremo questo viaggio assieme a Giordano Bruno, colui che 400 anni fa aveva immaginato tutto questo.

20 giugno

TITOLO: L’astronomia di Dante, in onore del 750esimo anniversario della nascita.

SPEAKER: G. Risaliti, Ricercatore Osservatorio Astrofisico di Arcetri e senior scientist Harvard-Smithsonian Center for Astropysics

In parallelo con la conferenza L'Astronomia di Dante, in onore del 750esimo anniversario della nascita, l'Osservatorio Astronomico di Roma aderisce alla manifestazione nazionale "Occhi su Saturno" e propone attività legate all'osservazione ai telescopi del gigante gassoso. Una serata evento durante la quale approfondiremo la conoscenza di Saturno e dei suoi affascinanti satelliti Titano ed Encelado!

27 giugno

TITOLO: Allegro ma non troppo. Il futuro dell'Universo.

SPEAKER: Andrea Ferrara, Professore Scuola Normale Superiore Pisa, e membro CdA INAF

I recenti progressi della Cosmologia ci danno un quadro molto chiaro delle origini del nostro Universo a partire dal Big Bang. Ma ora ci permettono anche di predire con grande dettaglio la sua peculiare evoluzione futura, popolata da stelle degeneri e buchi neri. Allegra, ma non troppo.

4 luglio

TITOLO: (da definire)

SPEAKER: F. Fiore, direttore Osservatorio Astronomico di Roma


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma