Questa settimana il Contestaccio propone tanti concerti, ma non solo...

CONTESTACCIO

PROGRAMMAZIONE GIUGNO

Ingresso gratuito

Direzione artistica Marina Luca & Federico Pesce

Mercoledì 8 Giugno

UN PALCO X TUTTI MARTELABEL :

The Mother, The Green Carpet, Rosanera, The Mason

Un Palco Per Tutti

torna al Contestaccio

l'8 giugno nuovo appuntamento

con i contest musicali targati MArteLive!

Via di Monte Testaccio 65b – Ingresso GRATUITO

Continuano l'8 giugno al Contestaccio di Roma le serate di selezione di "Un Palco Per Tutti", il contest "powered by MarteLabel" dedicato alle band emergenti, che dà la possibilità di accedere al MArteLive e di suonare in occasione della BiennaleMArteLive 2017, offrendo la grande opportunità di vincere un contratto di management del valore di 20.000 € con l'etichetta discografica MArteLabel.

MArteLive è il primo festival multi-artistico italiano che dal 2001 da spazio e opportunità a migliaia di artisti distribuiti nelle 16 sezioni che compongono il festival. Il contest dà ai partecipanti la possibilità concreta di avviamento nel mondo della musica, offrendo un'esperienza artistica unica, esibizioni live in festival e location prestigiose, visibilità sulla stampa di settore specializzata, realizzazione di videoclip, merchandising, book fotografici e un contratto di management del valore di 20.000 € con l'etichetta discografica MArteLabel che negli ultimi anni ha scoperto, prodotto e portato al successo artisti come Nobraino e Management del Dolore Post-Operatorio, Dellera ma anche Underdog, Petramante, UNA (Marzia Stano), Giacomo Toni. Tra i vincitori del contest ricordiamo anche artisti come Nathalie e Kutso.

"Un Palco Per Tutti" ritorna dunque nella capitale con un appuntamento imperdibile in programma l'8 giugno a Contestaccio Live Music (via di Monte Testaccio 65b): live The Mother, The Green Carpet, Rosanera, The Mason e tanti altri. A seguire infatti verrà dato ampio spazio anche a coloro che non si sono iscritti al contest attraverso "Un Palco Aperto": le band avranno la possibilità di salire sul palco ed esibirsi davanti alla giuria tecnica e al pubblico in sala, e quindi iscriversi al concorso ed essere selezionate per una prossima data.

Giovedì 9 Giugno

Ore 19.30 Presentazione libro "Hijo de Puta" - La parabola di un legionario

Di Orietta Cicchinelli

MGC edizioni

Interverranno: l'Autrice

Elio Sena curatore della prefazione

Letture scelte dall'attrice : Cinzia Mascoli

Il romanzo Hijo de Puta della giornalista e scrittrice Orietta Cicchinelli sarà presentato il 9 Giugno, alle 19.30 al Contestaccio, in via di Monte Testaccio 65. L'editore è MGC Edizioni che ha tra i suoi autori personaggi di grande pregio sin dalla sua fondazione e che fa parte del Gruppo Distributivo Nazionale Messaggerie Libri, circuito Ibs (www.ibs.it).

Il libro è la "testimonianza di una vita d'avventura, di colpa e di espiazione, in cui l'Autrice è partecipe con il misurato distacco dovuto a un testo raccolto, ma anche con il graffio dell'originale parola d'artista" come sottolinea Elio Sena nella Prefazione di Hijo de Puta.

Hijo de Puta è il primo romanzo della giornalista Orietta Cicchinelli, responsabile del servizio Cultura e Spettacoli del quotidiano Metro Roma, e già autrice del racconto la madre, dedicato al poeta e sceneggiatore Vincenzo Cerami, con il quale la scrittrice era unita da un profondo legame affettivo. Editato dalla NED di Pier Paolo Mocci nel Maggio 2015, distribuito nel circuito ARION – Le librerie indipendenti, la madre si avvia alla seconda ristampa, mentre si lavora all'adattamento teatrale con lo scenografo Premio Oscar Gianni Quaranta, assessore alla Cultura del Comune di Spoleto. "Hijo de Puta è nato da un incontro – spiega l'autrice – o, meglio, da una serie di incontri. Quello con l'imprenditore editoriale Tony Lupetti, per gli amici "Lupo", un ingegnere che ha buttato la sua laurea e dedica il suo tempo libero ai diseredati, ai ragazzi in difficoltà, agli ultimi, agli invisibili… E quello con l'ex legionario, lo smilzo Giovanni, l'uomo tutto d'un pezzo, protagonista di questa parabola emozionante, piena di risvolti imprevisti".

A seguire

Concerto BLUERICE TRIO

Elisa Montechiesa: voce , chitarra

Andrea Pellegrini: dobro, chitarra

Paolo Strina: chitarra elettrica

I Blurice sbarcano questa sera al Contestaccio. Elisa Montechiesa, voce e chitarra, e Andrea Pellegrini, dobro e chitarra, creeranno una piacevolissima atmosfera con le loro note blues, soul e funk.

Venerdì 10 Giugno

EMILIO STELLA TRIO

Emilio Stella: voce, chitarra e storie

Ruggero Giustiniani: percussioni

Samuel Stella: chitarra, mandolino, armonica

Con il concerto di Emilio Stella si inaugura la stagione all'aperto del Contestaccio : "Contestaccio Summer"!

Il cantautore dice di sè: "Sono nato a Velletri, il 20 ottobre del 1983, ma vivo da sempre in un quartiere popolare di Pomezia, città alle porte di Roma. A Velletri ci sono nato così, senza volerlo, non per mia scelta mentre con la musica ci siamo proprio scelti. Quando avevo undici anni, mio nonno paterno, artigiano, poeta e pittore, costruì una piccola chitarra e me la regalò. "Provala" disse. Non me lo feci ripetere. ... Nonno morì pochi mesi dopo e anche per rimanerci in contatto, tutte le volte che tornavo a casa, imbracciavo la chitarra e scrivevo qualche riga. Divenne un gioco, una sorta di rito o semplicemente qualcosa che mi faceva stare bene. A tutt'oggi è ancora e sempre così. Suono, canto e sto bene. "

Sabato 11 Giugno

Opening Act Caro Valente

SIMONE AVINCOLA TRIO Special guest Stefano Malatesta

Nel 2015 arriva al traguardo con il terzo album in studio" Km28", il cantautore romano Simone Avincola aggiungendo colori nuovi e differenti suggestioni alla sua tavolozza sonora. Simone, cantante e chitarrista, ha 27 anni ma le idee già molto chiare riguardo suoni, testi e arrangiamenti. Segue la sua strada assorbendo storie e gesti, avventurandosi alla scoperta della città come farebbe un cowboy metropolitano a cavallo di uno scooter con qualche chilometro di troppo. Le sue storie vivono in bilico tra favola e realtà, lirismo e malinconia. La penna alterna felicemente registri di aspro realismo e ironia surreal-demenziale. Caratteristiche che in tempi diversi hanno attratto artisti di nome (Roberto "Freak" Antoni, Riccardo Sinigallia, Fiorello) i quali a vario titolo hanno poi collaborato con Avincola riconoscendo un talento in rapida crescita.

"Le canzoni di Simone Avincola sono vivacizzate da un innocente spirito burlesco, impreziosite da improvvise intuizioni poetiche, decostruite da capovolgimenti imprevedibili. Avincola è un vero e proprio fenomeno spontaneo ma il segreto del suo successo non è solo nell'inventiva con cui si propone, è in primo luogo nel suo autentico talento." (la Repubblica)

Domenica 12 Giugno

GIANFRANCESCO CATALDO DUO

Gianfrancesco Cataldo: voce chitarra

Niccolò Russo: percussioni

Gianfrancesco Cataldo è un giovanissimo cantautore di Benevento (attualmente

diciannovenne).Ha conosciuto la chitarra grazie a suo padre all'età di dieci anni e subito ha iniziato a suonarla. Con il liceo musicale riesce a suonare in molti teatri, tra i tanti quello più importante per lui è proprio il teatro San Carlo di Napoli. Con i Tessares riesce ad ottenere più di trenta date in tutta la provincia, vincendo molti concorsi regionali e partecipando al Tour Music Fest diretto da Mogol, dove riesce ad arrivare alle semifinali e a classificarsi tra le venti migliori band italiane.Ed è proprio grazie al Tour Music Fest che nel 2013 incontra l'etichetta discografica AlfaMusic con la quale nasce un progetto discografico al quale Gianfrancesco Cataldo lavora con molta dedizione "dopotutto il treno passa una sola volta – è meglio iniziare a viaggiare subito".


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma