Il commutatore è il nome "antico" dell'interruttore della luce: un incontro con il fotografo Raffaele Alecci per ascoltare dalla sua viva voce il suo progetto sperimentale di applicazione delle nuove tecnologie alle antiche tecniche fotografiche.
In un mondo in cui tutto sembra a portata di click e prodotto da un'entità astratta l'evidenza delle mani al servizio del pensiero torna ad essere un valore aggiunto: così è nel lavoro di Raffaele Alecci, che non si limita a riproporre tout court le antiche tecniche fotografiche, ma cerca modalità diverse per farle interagire nel nostro spazio attraverso l'uso delle nuove tecnologie, creando una sorta di switch temporale all'interno di ogni opera.
La serie dei ciclisti su supporto reroilluminato nasce ad esempio dal ricordo di un'epoca ormai passata, di pomeriggi interminabili costretti nel salotto di qualcuno a guardare le diapositive delle vacanze. L'anaglifo retroilluminato in grandi dimensioni ripropone con i moderni occhialini 3D la visione di vecchie fotografie stereoscopiche dell'epoca della Guerra d'Africa. La stampa in cianotipia sulla carta poster vintage aggiunge un nuovo significato all'immagine. I fiori – scatti modernissimi stampati in ciano blu o virate – sono veri still life (nature silenziose, per sempre vive) permeati di una nostalgica allure quasi vittoriana….
La linea sottile che sta alla base della ricerca di Raffaele Alecci è anche l'ironia con la quale si cimenta testardamente nell'uso improprio di soggetti e materiali: così materializza la sua visione artistica, così costruisce con le sue mani il suo racconto poetico con la luce, attraverso la luce e attraverso il tempo.

Info pratiche:
Commutare il tempo: conversazione con Raffaele Alecci sulla tecnologia applicata alle antiche tecniche fotografiche.
17 novembre 2019 ore 18.00 presso  ArtSharing Roma – Via Giulio Tarra 64 – 00151, nell'ambito della chiusura della mostra Photologhìa - Raccontare con la luce. a cura di Penelope Filacchione
Contatti:  338-9409180 artsharing.roma@gmail.com

Dove e quando