La rivisitazione della tragedia shakespeariana

Avvistamenti ricorda l'ultimo maestro del cinema italiano, recentemente scomparso, con la rivisitazione della tragedia shakespeariana Romeo e Giulietta. Il film vincitore di due premi Oscar (Pasquale de Santis per la Miglior fotografia e Danilo Donati per i Migliori costumi) fece conoscere al mondo lo sfarzoso estetismo di Zeffirelli e la sua capacità di tradurre nel linguaggio del grande schermo il fascisno del grande teatro. Il film venne inoltre valorizzato dalla splendida colonna sonora composta da un Nino Rota. L'intensa passionalità dei due protagonisti, perfetti nei loro ruoli, fece gran scalpore all'epoca per la loro giovanissima età, poco più che adolescenti (15 anni lei, 17 lui). Zeffirelli ha confezionato una miscela indimenticabile di bellezza, eleganza, sensualità, avventura e azione.

PROIEZIONE nell'ambito della rassegna AVVISTAMENTI 

Cinema, arte, libri e viaggi nello spazio con la partecipazione di Caterina D'Amico (Fondazione Franco Zeffrelli)

di Franco Zeffirelli

con Leonard Whiting, Olivia Hussey, John McEnery, Michael York, Milo O'Shea, Pat Heywood

Anno 1968

Paese Italia | Gran Bretagna

Genere Drammatico


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma