I personaggi urlano che la loro storia non è soltanto un affare di famiglia

Queste donne si sentono inadeguate, fragili, vulnerabili, pur avendo fatto scelte difficili, anche se capaci di tirar fuori una forza inaspettata, quando serve. In quest'ambivalenza, in questi loro tentennamenti, si sviluppa l'intero spettacolo attraverso le parole, le immagini e le coreografie che ci svelano l'intimità delle loro vite in bilico.

Sei istantanee che conducono lo spettatore dentro le mura domestiche – crude, delicate, non prive di ironia, a volte assurde e sconvolgenti – condivise appena nella stretta cerchia di parenti e amici, celate al mondo fuori, al vicino di casa.

Con tutta la fragilità che avvolge la loro vita, i personaggi urlano, nel silenzio circostante, che la loro storia non è soltanto un affare di famiglia.

AFFARI DI FAMIGLIA

Di: Emilia Martinelli e Tiziana Scrocca

Regia: Emilia Martinelli

Musiche originali: Federica Principi

Con: Giacomo Curti, Emilia Martinelli, Tiziana Scrocca, Marco Ubaldi

*Finalista a Voci dell'Anima 2016

AFFARI DI FAMIGLIA entra nelle case di sei donne.

Tania è appena diventata mamma.

Giovanna di figli non ne vuole.

Anna è madre di un figlio disabile.

Francesca si rifugia in un figlio immaginario.

Alina fa la badante e ha lasciato i figli in Romania.

Elsa è incinta.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma