Una serie di comizi,'d'armi e d'amore' in una sala d'aspetto di seconda classe, oggi, in una stazione al centro del paese. Lo spettacolo ALLONTANARSI DALLA LINEA GIALLA, scritto e interpretato da Debora Mattiello, in scena al Teatro Lo Spazio in prima nazionale dal 17 al 19 aprile 2018 presenta una serie di personaggi in attesa di partire che vogliono lasciare un segno prima che sia troppo tardi. 
"Questi 'omini' buffi che si dannano, - afferma Debora Mattiello - queste formichine in affanno, sovrastate dai loro piccoli drammi quotidiani, queste vittime, fanno sorridere. Poi lo vedono, quel taglio nel muro è ancora lì, vivo. E' lì dal 2 agosto del 1980, dal giorno della più grande strage avvenuta in Italia in tempo di pace. Dalle crepe si può guardare fuori e scorgere istantanee, frammenti, cicatrici di quegli anni così confusi: gli anni dello stragismo, gli anni di piombo, della guerra fredda, della crisi dei partiti, del conflitto tra capitale e lavoro, del cottimo, degli studenti, del divorzio.....del terrore. Il terrore.
Improvvisamente tutto esplode e noi non siamo più padroni di niente, neanche del nostro corpo. La Grande Storia ci deflagra addosso e copre di macerie le nostre piccole vite ponendoci tutti sullo stesso piano, vittime.
Con il termine 'trauma turn' le scienze sociali individuano il ruolo e la funzione di un evento traumatico nella vita di una comunità: attraverso il ricordo di un trauma, un popolo costruisce la propria identità e la trasmette alle generazioni successive. Per questo si può dire che il passato edifichi il presente.
Ed oggi cosa è davvero cambiato?".


Debora Mattiello si forma in ambito internazionale studiando presso l'Istituto Grotowski di Wroclaw-Polonia e l'Istituto del Teatro-Scuola d'Arte Drammatica di Barcellona. In Italia frequenta la scuola triennale del Laboratorio di Prato diretta da Federico Tiezzi, la scuola biennale di alta formazione per attori della Fondazione Pontedera Teatro(C.S.R.T. Teatro della Toscana) e la European School for the Art of Actor. Prosegue la sua formazione incontrando J.S.Sinisterra, David Gideon - The Actors Studio di New York, Juri Alschitz, Cesar Brie, Teatr Zar, Bellugi Vannuccini (Theatre du Soleil-Arianne Mnouchkine), Serena Sinigaglia, Virgilio Sieni, Franco di Francescantonio, Giulia Lazzarini, Giancarlo Cauteruccio, Claudio Morganti, Motus, Roberto Latini, Marco Martinelli, Fabrizio Arcuri, Ugo Chiti. Studia canto e voce con Gabriella Bartolomei, Francesca Della Monica, I.Kozin, A.Nasiokin, E.Reditskina (Scuola d'Arti Drammatiche-Mosca). Dal 2011 è selezionata per il progetto produttivo Masters in Residence (Peter Brook, Eugenio Barba, Theodoros Terzopoulos, Anatolij Vasil'ev) presso il Grotowski Institute,entra a far parte del gruppo internazionale di otto attori diretti da Anatolij Vasil'ev per quattro anni. Partecipa al master internazionale di alta formazione 'Pedagogia della Scena' diretto da Anatolij Vasil'ev ed organizzato da Scuole Civiche Paolo Grassi. Il progetto riceve il premio UBU nel 2012. Tra gli altri è stata diretta da Judith Malina- Living Theatre-New York, Federico Tiezzi, Anatolij Vasil'ev, Francesca Della Monica, Andres Morte Teres, Dario Marconcini, Giovanni Guerrieri-Sacchi di Sabbia, Marcelo Cordeiro (Grupo Galpao-Brasil), Paolo Pierazzini, Giuseppe Argirò e Roberto Bacci. Partecipa alla 65° Mostra Int.le d'Arte Cinematografica di Venezia con il film 'Puccini e la Fanciulla' regia di Paolo Benvenuti (Premio Ufficiale Venezia 65 'Poveri ma Belli' per l'interpretazione). Debutta come autrice con ??i??? (Crisis)-primo studio all'interno del Festival Collinarea 2013. Nel 2014 prende parte alla produzione collettiva 'Era delle Cadute' con Carrozzeria Orfeo, Lo Sicco/Civilleri, LeVieDelFool, Biancofango, Teatro dei Venti....Vince il Bando Giovani in Scena 2014 FondazioneToscana Spettacolo-Teatro Metastasio Stabile della Toscana. Dal 2014 inizia la sua collaborazione con Armando Punzo e la Compagnia della Fortezza (Santo Genet premio UBU 2015 miglior allestimento scenico). E' docente presso il Teatro Laboratorio della Toscana diretto da Federico Tiezzi. Collabora con la compagnia IF PRANA. Vince e riceve dalla presidente di giuria Lydia Biondi il premio Migliore Attrice all'interno del festival 'InCortoTeatrale-Roma 2015'. Nel 2017, con il monologo del quale è anche autrice  'Vietato Oltrepassare la Linea Gialla' in finale,  riceve il Premio come Migliore Attrice all'interno del concorso di corti presso il Teatro Lo Spazio di Roma. Approdata recentemente a Roma e comincia a dedicarsi al doppiaggio, alla televisione ed al cinema.

ALLONTANARSI DALLA LINEA GIALLA
di e con Debora Mattiello
musiche di Francesco Verdinelli
disegno luci Alessio Pascale
costumi Annalisa Di Piero - Luca Raffaelli
grafica Sasha Piccolo
media e comunicazione Ciro Iacomino / KA.ST

Informazioni, orari e prezzi

Maggiori info:
Telefono: 06 77076486 - 06 77204149
info
info@teatrolospazio.it
Facebook: teatrolospazio
Twitter: TeatroLoSpazio

Dove e quando

Spettacoli - Il Teatro de' Servi riparte il 24 settembre
Spettacoli - Teatro per tutti