Digitalive Performance

Classe 1987, attivo tra l'Italia e Berlino, Andrea Familari centra la sua ricerca artistica sulla rappresentazione della percezione uditiva attraverso strutture geometriche. Nelle sue performance, nei suoi live e nelle sue installazioni interattive, l'artista analizza i dati prodotti dal suono e genera dei paesaggi distorti, forme surreali e scenari astratti in cui si decompongono micro e macrocosmi.
Il live improvvisato, ospitato da Digitalive, lo vede al fianco di un altro giovane artista della scena italiana: Demetrio Castellucci, fondatore della compagnia teatrale Dewey Dell, con base a Vilnius (Lituania), e artista attivo in ambito musicale con differenti progetti tra cui Black Fanfare.
Se Demetrio macina bassi cercando di congiungere un piglio pop ad atmosfere rave, ad Andrea il compito di restituire visivamente la forza trascinante del suono promettendo nuovi scenari e inedite atmosfere.

Cosa c'è al centro di mondi differenti e, solo in apparenza, lontani? Per la trentatreesima edizione di Romaeuropa Festival al centro ci sono le storie, tutte le visioni e suoni dei suoi 300 artisti ospiti. Al centro c'è la danza, il teatro, l'arte visiva analogica e digitale, la performance e lo spettacolo dal vivo, come strumenti e mezzi in grado di mettere in comunicazione idee e realtà agli antipodi. Dal 19 settembre al 25 novembre quattro continenti convergono tutti al centro della città eterna, trasformando Roma nel cuore dello scambio tra mondi, tra diversità culturali e geografiche, che si amalgamano in una sola, grande narrazione, che noi chiamiamo Romaeuropa Festival 2018.

Appartiene ad un evento principale:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma