L'intenso spettacolo scritto e interpretato da Luigi Belpulsi e diretto da Alessandro Prete

Ci sono giorni in cui basta poco per stravolgere tutto o per mettere in ordine ogni cosa.

"Tutto inizia in una giornata di giugno". Blu Tramonto è pronto a prendere la sua tazza di caffè come ogni mattina. Ma quella mattina qualcosa cambia. Il caffè non c'è. E nulla va esattamente come ogni mattina.

Il 25 e 26 maggio 2019  sul palcoscenico del Teatro Vascello (Sala Studio) "Blu Tramonto: l'inizio di una storia" scritto e interpretato da Luigi Belpulsi regia di Alessandro Prete.

Blu Tramonto è un nome. Il nome di uno scrittore.

Blu Tramonto è il nome di un ragazzo che ha il sogno di scrivere e di esprimere la sua fantasia, la sua creatività e tutti i mondi che vede in ogni secondo della sua vita.

Si sveglia una mattina e scopre con stupore che il caffè è finito e, per iniziare una giornata degna di rispetto, è costretto ad uscire per comprarlo. In un'azione così semplice quanta vita si nasconde?

Blu Tramonto gioca nell'intreccio folle di pensieri, desideri e paure.

Attraverso un continuo flusso di pensieri il protagonista compie il tragitto verso il supermercato, ma ci sono giorni in cui ogni input percepito potrebbe essere la goccia che fa traboccare un vaso, il quale a sua volta rappresenta qualcosa di più grande! Così la passeggiata su un marciapiede si snoda passo per passo nella ricostruzione di un'altra verità.

Di Luigi Belpulsi

Regia Alessandro Prete

Con Luigi Belpulsi

Produzione Associazione Festa Fun


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma