Pierfrancesco Ambrogio alla voce e clarinetto e Salvatore Zambataro alla fisarmonica danno vita a questo spettacolo elegante, divertente e trasognante che mette in scena alcune delle più celebri composizioni del poeta romanesco.
La serata si apre con "Caffè concerto"; tra le poesie del Trilussa quella che meglio introduce lo spettatore nell'atmosfera da Varietà dei tempi andati e si prosegue con alcune delle sue celeberrime favole.
Trilussa e il suo mondo poetico e fantastico sono rievocati in un Caffè concerto; quello che Cencio er porta-ceste descrive all'inizio dello spettacolo. Fotografato l'ambiente, le fisionomie bestiali delle favole trilussiane prendono forma e voce descrivendoci i molti vizi e le scarse virtù di un'umanità che poltrisce nelle sue abitudini morali. Er sorcio, er somaro, l'aquila... si muovono e parlano in un raffinato ambiente sonoro realizzato alla fisarmonica da Salvatore Zambataro e al clarinetto dallo stesso Pierfrancesco Ambrogio attore della piece.


Pierfrancesco Ambrogio - Voce e Clarinetto
Salvatore Zambataro - fisarmonica

Informazioni, orari e prezzi

9, 10, 11 Novembre 2018
Venerdì e Sabato ore 21.00; Domenica ore 18.30

Necessaria la prenotazione:
piccolorediroma@gmail.com

Ingresso (10 euro + 2 di tessera); Allievi Sinestesia e con abbonamento alla rassegna (ridotto 8 + 2 di tessera)
Ingresso in sala mezz'ora prima dell'inizio dello spettacolo

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli