Il 10 e l’11 maggio approda al Palazzo Santa Chiara di Roma lo spettacolo della compagnia teatrale Bolero “Calici di tempo”, scritto e diretto da Patrizia Masi. Gioco conviviale del simposio, in cui ogni partecipante procede per associazioni filosofiche e di pensiero sul tema del “tempo”, al centro della scena troviamo un gruppo di amici “illuminati”, che si ritrova ogni anno intorno ad una tavola imbandita di delizie e vino, per gareggiare su un tema prestabilito. Un giocatore designato, detto "custode", conduce la seduta di gioco, descrive il mondo e lo spazio immaginario nel quale i giocatori si muovono, ognuno con il proprio ruolo assegnato, spaziando verbalmente o con un’azione scenica, tra pensieri, poesie, danze, musiche, provocazioni, creando un’interazione che abbraccia mente e corpo, emozioni e logica. Regola fondamentale del “divertissement”: mettersi in gioco con tutti i sentimenti, immergendosi totalmente e con verità nelle situazioni che si vengono a creare. E’ ammessa la piena libertà “del fluire degli opposti in un’armonica disarmonia”. Vietato contenersi, trattenersi e fingere.
Muse ispiratrici del Simposio sono Eraclito, Baudelaire, Szymborska, Amoretti, Omero, Canetti, Orazio, Qoelet, Pavese, Renè Char, Gatto, Borges, Nietzsche, Penna, Wilde, Pennacchioni, Tahar Ben Jelloun, Plath, Dickinson, Segato, Whitman, Sant’Agostino, Andrade, Gibran, Goethe, Benni, Masi, Pessoa, Bukowskj, Marquez, Schopenauer, Beckett, Neruda, Andrade, Iyer, Camus, Barthes, Rilke, Carver, Buzzati, Wenders. Le Muse ispiratrici degli invitati al Simposio sono invece il Tempo: Marcello Di Finizio, il tempo delle fragilità: Mimmo Appetiti, il tempo dell’irriverenza: Luca Mariani, il tempo della maturità: Patrizia Masi, il controtempo: Benedetto Palombo, il tempo dell’amore: Antonella Cappucci, il tempo spezzato: Sabrina Marenzi, il tempo della passione: Maddalena Fierro, il tempo della fanciullezza: Antonia Petrangeli, il tempo del viaggio: Cristhian Perez-Victoriano, il tempo del gioco: Monica Piastra, tempo-tango-divenire: Claudio Leto

Il tempo della Musica Vincenzo De Filippo (pianoforte)
Il tempo del Fueye Pasquale Lancuba (bandoneon)

Costumi: Juliette Bercham
Scenografia: Cristina Costantini
Light&Sound Engineering: Pasquale Citera
Fotografia: Monica Ferzi
Video e Riprese: Renato Mariani

Informazioni, orari e prezzi

Orari:
sabato 10 maggio ore 21.00
domenica 11 maggio ore 18.00

Biglietto 18 euro

Info:
noidibolero@hotmail.com
Associazione Culturale Bolero 06.87247815
Botteghino Palazzo Santa Chiara 06.6875579

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli