Con l'anteprima fissata al MEI del Teatro Masini di Faenza il 3 ottobre diventa reale il racconto tra musica, cinema e arte ideato da Jonathan Giustini che debutterà in una serata speciale a Casa del Cinema il 7 ottobre alle ore 19:00.

Nato nel pieno della chiusura dovuta alla pandemia con il titolo La storia siamo noi, il progetto video-narrativo ideato dal giornalista e scrittore Jonathan Giustini ruotava intorno all'idea di un formato originale costruito attingendo a materiali di archivio di varia provenienza, anche e soprattutto provenienti dal mondo del web, ma anche con filmati e testimonianze incrociate appositamente realizzate.

"Ho usato – dice Giustini - una voce fuori campo e fuori orario che incrocia la vita, l'arte e le opere di alcuni dei più importanti cantautori italiani con il cinema e l'arte alla base del loro immaginario: i film che hanno visto o che avrebbero voluto interpretare, i libri che hanno letto, le opere artistiche che li hanno emozionati. Che hanno vissuto e sognato. Ho cercato una narrazione coraggiosa ed innovativa, ai limiti dell'improvvisazione e del flusso di coscienza, dove i confini tra le arti crollano e l'immaginario, il sogno, diventano il flusso narrativo, il possibile quotidiano della vita e della musica. Per provare a raccontare un'altra storia della musica e del cinema ad essa collegato. E le vere fondamenta da cui tanti capolavori nella musica sono partiti e poi confluiti anche nel cinema".


L'esperimento, anche se realizzato con i mezzi artigianali consentiti dal lockdown, ha avuto successo sul web tanto da diventare anche un rubrica fissa per la Casa del Cinema chiamata Cinema In Canto: ovvero "le canzoni nel cinema", a partire da Che cosa sono le Nuvole tra Pasolini e Modugno, e proseguito per tutta la primavera.

Il 7 ottobre con la serata speciale Cinema In Canto, il format approda nella sua interezza alla Casa del Cinema che lo ha promosso e voluto collaborando con il MEI (Meeting degli indipendenti) e promuovendolo sui suoi social fin dall'anteprima di Faenza il 3 ottobre. È
musica fuori orario, fuori giri ma è anche la nostra storia. Dove la narrazione ritrova, minuto dopo minuto, le radici del presente e i segni tangibili dell'immaginario contemporaneo. Parteciperà Giordano Sangiorgio, presidente del MEI. La serata fa parte di Romarama, il programma di eventi culturali di Roma Capitale.

"Ci piace pensare che da quest'intuizione di un grande appassionato di musica e cinema – dice Giorgio Gosetti – sia nato un progetto che porta alla Casa del Cinema altre esperienze creative fondamentali per la nostra memoria culturale come la musica, l'arte e la letteratura. E siamo grati a Jonathan Giustini di restituirci l'umanità e le passioni cinefile di grandi personalità, talvolta dimenticate, come Piero Ciampi, Claudio Lolli, Enzo Jannacci, Sergio Endrigo che amavano il cinema e l'arte almeno quanto la loro musica".

CASA DEL CINEMA 
Spazio culturale di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale
Gestione Zètema Progetto Cultura
Direzione Giorgio Gosetti
in collaborazione con Rai; Rai Cinema 01 distribution

Informazioni, orari e prezzi

Ore 19:00

INGRESSO GRATUITO

INFO
tel. 060608 
info

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli