Giulio, un ragazzo timido e impacciato, è obbligato dal padre, politico spregiudicato che brilla per la sua eterna assenza in famiglia, a prendere lezioni di boxe presso una palestra di periferia. L’uomo vuole che il figlio intraprenda a sua volta la carriera politica e ritiene che abbia bisogno di fortificare fisico e spirito prima di affrontare l’agorà della politica che ormai è diventata una lotta senza quartiere, adatta a “gente dura”. Non sono ammesse mammolette. L’ideale “maestro” di vita per Giulio diventa quindi Cesare, l’allenatore/gestore della “Gladius”, una palestra di periferia.

Cesare è un traffichino senza scrupoli che allena ragazzi immigrati africani per farli diventare pugili, aggiusta incontri per lucrare sulle scommesse e organizza anche match clandestini. L’incontro/scontro “pugilistico” tra i due innesca situazioni comicissime e paradossali che fanno nascere tra loro, per una strana alchimia, un rapporto intenso che li spiazza. Cesare è un uomo solo; non ha figli e conduce un’esistenza fondata sull’arte di arrangiarsi.

Dal canto suo, Giulio, nel rapporto rozzo e immediato con Cesare, scopre aspetti sconosciuti di sé stesso che solo una figura paterna può far emergere.
Sembra davvero nascere un’amicizia vera, fra persone sideralmente distanti, ma l’irrompere nella storia di Yussuf, un ragazzo senegalese dal fisico straordinario, in cui Cesare ha individuato un possibile campione, fa squillare la campanella dell’ultimo, decisivo ed esilarante round. E Giulio rivelerà la sua vera identità.

Informazioni, orari e prezzi

Teatro d' Servi

mar-ven: ore 21.00
sab: ore 17.30 e 21.00
dom: ore 17.30
lunedì: riposo

Biglietti:
platea: 20 euro
galleria: 17 euro

Info:
06 67.95.130
Email

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli