Una libera indagine sul corpo come mezzo espressivo

Corpus 2.0 (prima assoluta) è una libera indagine sul corpo come mezzo espressivo, decontestualizzato da una specifica narrazione, e inserito in un contesto intermediale, ma sempre dispensatore di moti interiori, di azioni e reazioni, creatore di suggestioni fisiche come vuole l'indirizzo stilistico di Bonavita e di Lupone.

Il processo creativo in simbiosi tra la coreografia musica e tecnologie elettroniche consente un'indagine sull'interazione fra la tridimensionalità del corpo fisico iscritto nel continuum spaziotemporale della scena dinamica disegnata dall'artista Licia Galizia e le suggestioni sonore della musica, immateriali per loro natura, enfatizzandone le possibilità espressive in un contesto astratto, e proprio per questo surreale e onirico.

Teatro Vascello | DANZA

(musica – danza – scena interattiva)

Corpus 2.0

Corpi adattivi | musica – danza – scena interattiva

MICHELANGELO LUPONE musica e disegno dello spazio sonoro

RICKY BONAVITA coreografia e regia

LICIA GALIZIA scenografia interattiva

Compagnia Excursus: Enrica Felici, Francesca Schipani, Emiliano Perazzini, Yari Molinari, Valerio De Vita danza

Danila Blasi disegno luci

Daniele Amenta e Yari Molinari costumi

Valerio De Vita assistente coreografia

Silvia Lanzalone sistemi interattivi

Michele Papa assistente musicale

Laura Bianchini e Theodor Rawyler coordinamento artistico

Realizzazione Centro Ricerche Musicali | Produzione Compagnia Excursus

in collaborazione con PAC, nell'ambito dell'Estate Romana e Lazio Estate


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma