Presentazione stagione teatro ragazzi Teatro Le Maschere / Teatro Ciak

Al via la stagione teatrale 2019|2020 che vede rinnovare per il secondo anno consecutivo, la sinergia tra il Teatro Le Maschere e il Teatro Ciak. Lo storico Teatro Le Maschere, che da molti anni fa scuola nel teatro ragazzi, prosegue questa importante collaborazione, per rimettere la cultura, strumento di crescita umana e sociale, al centro delle relazioni. Entrare al Teatro Le Maschere vuol dire immergersi in un luogo magico, dove il "mestiere" del teatro torna alle sue origini e alla sua sconfinata natura fatta di passione, fantasia e artigianato (all'interno del teatro vi sono i laboratori per la realizzazione delle scenografie a cura di Giuseppe Convertini e dei costumi da favola realizzati dalla Direttrice Artistica Carla Marchini). Anche in questa stagione la proposta artistica mira a valorizzare il linguaggio privilegiato – che solo il teatro sa offrire - attraverso il quale è possibile esprimere la propria cultura, la storia, le tradizioni, gli usi e i costumi. 

"Ho dato inizio a questa meravigliosa avventura del Teatro Le Maschere, che avevo due figli quasi adolescenti, e oggi, che sono già nonna, sono sempre più convinta che la mia scelta sia stata quella giusta. Oggi più che mai i ragazzi sono continuamente sollecitati e stimolati con cose che non hanno un fondamento pedagogico sano e naturale: le immagini, i colori, i suoni sono aggressivi, innaturali, quasi violenti… il bambino li subisce e la sua immaginazione e la sua fantasia non ne sono stimolate, ma da loro sopraffatte! Com'è diverso il racconto fatto da un attore o da una maestra… il bambino/ragazzo ascolta non solo con le sue orecchie ma con il suo cuore, con la sua anima ed è lì che si creano le immagini che nutrono la fantasia… e la morale! E com'è diverso uno spettacolo teatrale rispetto alla televisione o ai videogiochi! In teatro il rapporto è diretto, l'attore è… "in carne e ossi", come dice Arlecchino: non si può "spegnere o cambiare". C'è un coinvolgimento emotivo diretto, per questo bisogna fare molta attenzione con i più piccoli perché i sentimenti vengono amplificati dalla presenza fisica del personaggio. Mi sento una privilegiata a poter fare questo lavoro creativo: costruire - nel vero senso della parola - uno spettacolo è entusiasmante! Vedere che i costumi che creo e realizzo personalmente vengono indossati per caratterizzare un personaggio, creare atmosfere con le scene e le luci, sentire i commenti dei ragazzi a spettacolo finito, vederli contenti ed entusiasti ci ripaga di tutta la fatica e la tensione e ci dà un motivo in più per andare avanti.  Credo profondamente nel valore pedagogico del teatro e spero di poterlo continuare ancora a gestire: ci sono tante cose belle da raccontare ai bambini perché…Crescere è uno Spettacolo"

Carla Marchini

Direttrice Artistica Teatro Le Maschere

"Nel suo elogio della fuga, Henri Laborit dice "Quando non può lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l'andatura di cappa che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela. La fuga è spesso (…) il solo modo di salvare la barca e ti permette di scoprire rive sconosciute che spuntano all'orizzonte delle acque tornate calme. Rive sconosciute che saranno per sempre ignorate da coloro che hanno l'illusoria fortuna di poter seguire la rotta (…) senza imprevisti.

Forse conoscete quella barca che si chiama Desiderio"

II nostro Desiderio è un teatro che sia occasione di aggregazione, uno spazio da vivere non solo come intrattenimento, ma che abbia anche un ruolo importante nella formazione e nell'informazione, uno spazio che diventi occasione di incontro, di creazione, di scambio e di partecipazione. Per realizzare il nostro Desiderio abbiamo deciso di creare una sinergia, un'ideale "casa del teatro", tra il Teatro Le Maschere e il Teatro Ciak, un primo e importante passo verso quello in cui maggiormente crediamo e auspichiamo: creare connessioni per sentirsi parte di una comunità e per rimettere la cultura, strumento di crescita umana e sociale, al centro delle relazioni. Ci piace pensare in un teatro che sia specchio della collettività, sua coscienza e suo riflesso, un teatro che tocca i cuori, desta le menti, le passioni, un teatro fatto di dialettica tra generazioni di artisti, un teatro di conferme e di scoperte. Un teatro luogo di rappresentanza e rappresentazioni, ma anche un luogo di ricerca, studio e crescita collettiva".

Massimo Vulcano

Direttore Organizzativo Teatro Le Maschere – Teatro Ragazzi Scuola Infanzia E Primaria

La stagione del Teatro Le Maschere si apre ufficialmente dall'11 al 15 novembre con lo spettacolo IL PICCOLO PRINCIPE E IL SUO UNIVERSO da Il Piccolo Principe di A. de Saint-Exupéry e L'universo del Piccolo Principe di Francesco Palla. Lo spettacolo è scritto e diretto da Gigi Palla, con protagonisti Manuel Fiorentini, Gabriella Praticò, Daniela Simula e i costumi di Carla Marchini, scene di Giuseppe Convertini. La storia di un viaggio. Un viaggio interstellare che ha come punto d'arrivo il nostro pianeta. Si può interpretare questo viaggio in tanti modi: scoperta, crescita, conoscenza. Il piccolo principe e il suo universo, forte contributo tratto dall'opera di Francesco Palla, L'universo del piccolo principe, ricostruisce le tappe di questo viaggio cosmico, dapprima per il suo tratto intergalattico, tra i diversi asteroidi nei quali si posa di volta in volta il protagonista; poi nel deserto del Sahara, dove avrà luogo il fondamentale incontro tra il piccolo principe e Antoine.

Dal 19 novembre al 22 novembre al Teatro Ciak e dal 25 al 29 novembre 2019 al Teatro le Maschere andrà in scena TRE OMINI NEL BOSCO dalla fiaba dei fratelli Grimm, testo di Franco Mescolini, regia di Gigi Palla, con Martina Carletti, Rodolfo Mantovani, Gabriella Praticò. Costumi e marionette di Carla Marchini, scene di Giuseppe Convertini. Un cantastorie accompagna il pubblico in un alternarsi di narrazione e azione attraverso il complesso percorso di crescita di una fanciulla narrato nel rispetto della ricca e tradizionale simbologia delle fiabe.

STELLINA – nato da un'idea di Carla Marchini - scritto da Maria Toesca e diretto da Carla Marchini e Maria Toesca, sarà lo spettacolo che ci accompagnerà ad accogliere le festività natalizie, in scena dal 9 al 20 dicembre al Teatro Le Maschere, con Martina Carletti, Daniela Simula; costumi di Carla Marchini e scene di Giuseppe Convertini, musiche di Alessandro Cercato e il disegno luci di Giuseppe Filipponio. Una piccola stella che dormiva tranquilla sulla coda della Grande Cometa, cade giù nella soffice sabbia del deserto. Non sa dove andare e quasi si dispera nella notte buia, con le sue amiche stelle così lontane. Un papà e una mamma, che aspetta un bimbo che sta per nascere, camminano veloci nella stessa sabbia, dello stesso deserto. Devono fare in fretta, qualcuno li segue e devono trovare un posto per riposare. Piccola Stella e famigliola camminano dunque, senza incontrarsi in un viaggio che li porterà in un posto semplice, dove accadrà qualcosa di straordinario.

Al Teatro Ciak dal 09 al 19 dicembre andrà in scena UN FANTASMA PER NATALE, commedia musicale con drammaturgia e musiche di Alessandro Cercato e Gian Luigi Pesce; regia di Gigi Palla. Protagonisti: Camillo Grassi, Rodolfo Mantovani, Noemi Parroni, Francesco Stella. costumi di Carla Marchini e scene di Giuseppe Convertini, musiche di Alessandro Cercato. Un musical per bambini, ragazzi e famiglie, nel quale la musica e la drammaturgia si uniscono, creando momenti di vera comicità alternati a suspense, per rispettare la migliore tradizione dei Gialli inglesi. (Lo spettacolo oltre che alle scuole primarie è rivolto anche alle scuole secondarie).

In prima nazionale al Teatro le Maschere dal 4 al 6 gennaio 2020 e al Teatro Ciak il 5 e 6 gennaio 2020, sarà in scena CERCASI BEFANA, scritto e diretto da Giorgio Volpe, con Camilla Bianchini, Chiara Battistini, Giorgio Volpe; musiche originali: Paolo Sante Salvatori. Produzione Giù di Su per Giù – Teatro. Cosa accadrebbe se a pochi mesi dall'Epifania, la Befana decidesse di andare in pensione? Bisognerebbe, e molto in fretta, trovarne una nuova per salvare una delle feste più apprezzate e desiderate dai bambini. Per ricoprire un ruolo così importante, però, oltre ad una naturale predisposizione fisica, serve anche una rigida formazione. Formazione che tra i tanti step prevede quello di dover imparare ad imbruttirsi e a volare usando la scopa. Riuscirà l'aspirante Befana Mia in questa magica sfida?

Per la sezione Teatro Ragazzi Scuola Secondaria sarà in scena al Teatro Ciak dal 15 al 18 gennaio SHERLOCK HOLMES E IL MISTERO DELLA MUMMI SCOMPARSA, testo di Anna Masullo e Cinzia Giorgio, regia di Anna Masullo. Produzione Ubik in collaborazione con Teatro Le Maschere. Il testo ripercorre le atmosfere della letteratura vittoriana inglese attraverso una rivisitazione del canone holmesiano creato da Arthur Conan Doyle e apre una finestra sulla grande stagione dell'archeologia egiziana ottocentesca.

Al Teatro Le Maschere dal 20 al 24 gennaio 2020, debutterà A.R.E.M. - agenzia recupero eventi mancanti, da un'idea di Elena Vanni e Raimondo Brandi, di e con Francesca Farcomeni, Noemi Parroni, Elena Vanni. Un'agenzia ideata e gestita da tre donne che per sopravvivere al presente offrono ai clienti la possibilità di rivivere i propri ricordi. Basta affidare loro il proprio tempo passato compilando un semplice questionario della memoria; attraverso tutto ciò il pubblico avrà l'occasione di rivivere i momenti più belli e significativi della propria vita. Il primo servizio di felicità prêt-à-porter che garantisce risultati immediati e sicuri in un presente dominato da paure, incertezze e precarietà. (Lo spettacolo oltre che alle scuole primarie è rivolto anche alle scuole secondarie).

IL FLAUTO MAGICO, adattamento di Gigi Palla e regia di Gabriella Praticò, sarà in scena al Teatro Le Maschere dal 27 al 31 gennaio 2020. Inn scena: Gianpiero Botta, Martina Carletti, Rodolfo Mantovani, Francesco Mistichelli, Gabriella Praticò, e con la partecipazione in video di Simona Marchini nel ruolo di Regina della Notte e Gianluigi Fogacci nel ruolo di Sarastro. Costumi di Carla Marchini, scene di Giuseppe Convertini. Il Flauto magico è certo una tra le più celebri opere liriche, un'esplosione di vitalità musicale che abbiamo cercato di trasportare nella vitalità del nostro spettacolo, che dell'originale mozartiano evocherà molti momenti musicali. Ma il Flauto magico è anche una favola, un po' buffa e un po' tetra, che, come nella più classica delle strutture narrative, centra il suo plot su una serie di prove che l'eroe deve affrontare per raggiungere il premio e dimostrare la propria virtù.

Dal 10 al 25 febbraio al Teatro Le Maschere, debutterà TUTTE LE MASCHERE DI NINA, scritto e diretto da Noemi Parroni e Rodolfo Mantovani. Carnevale è alle porte. Nina, la protagonista della nostra storia, ha ricevuto l'invito per partecipare ad un ballo in maschera. Non sapendo cosa indossare, si ritrova in una vecchia e polverosa costumeria dove gli abiti appesi alle grucce piano piano si animano e prendono vita presentandosi alla piccola visitatrice nella speranza di essere scelti. Davanti a lei prende vita un mondo colorato, fatto di personaggi dai nomi e modi bizzarri: Arlecchino, Colombina, Brighella ed altri ancora. Sono le Maschere della Commedia dell'Arte!

IL MAGO DI OZ tratto dal capolavoro di L. Frank Baum, con regia e adattamento Italo Dall'Orto, sarà in scena al Teatro Ciak dal 18 al 25 febbraio con una nuova edizione. Musiche originali di Gionni Dall'Orto. Protagonisti: David Bianchi, Danilo Cortellessa, Elena Chelazzi, Erika Giansanti, Daniele Paoloni, Luca Ventura, Federica Valloni. Il Mago Di Oz incanta e diverte! Alla sua sesta stagione lo spettacolo ha conquistato il pubblico di grandi e bambini in tutta Italia, in un adattamento capace di stupire senza mai tradire le aspettative di chi ha sognato sulle pagine del celebre romanzo dello scrittore L. Frank Baum: "The Wizard of Oz." Il riallestimento e la distribuzione, per la stagione 2019/20, vengono affidate a KhoraTeatro, Compagnia di Produzione Teatrale di Alessandro Preziosi, Tommaso Mattei e Aldo Allegrini.

Al Teatro Ciak dal 10 al 13 marzo sarà la volta dell'attesissimo HANS E GRET scritto e diretto da Emma Dante; protagonisti: Manuela Boncaldo, Salvatore Cannova, Clara De Rose, Nunzia Lo Presti, Lorenzo Randazzo. Scene di Carmine Maringola e costumi di Emma Dante. Produzione Fondazione Teatro Ragazzi E Giovani Onlus. La prima parte dello spettacolo racconta l'interno di una capanna dove vive una famiglia molto povera: il taglialegna, la matrigna, HANS E GRET. La capanna vuota e desolata, con i muri scorticati e il pavimento fatto di terra e radici, è ammobiliata soltanto da alcune sedioline sulle quali la famiglia dorme, mangia, si intristisce e si rianima di sogni. Da mangiare ci sono solo cipolle per tutta la settimana e la domenica un pezzetto di pane secco. Per colpa della miseria, HANS E GRET vengono abbandonati nel bosco dove una vecchia megera li fa prigionieri.

Dal 9 al 15 marzo, al Teatro Le Maschere, sarà in scena LITTLE - RAINBOW RIDINGHOOD, spettacolo bilingue (inglese/italiano), scritto e diretto da Natalia Cavalleri. LITTLE è la storia di cappuccetto rosso. E di stivali azzurri, di ombrello rosa, di gonnellina verde, di camicetta gialla. Little è una bambina che indossa tanti vestiti di tanti colori diversi; e prova tante emozioni, tutte diverse. È coraggiosa, forte e curiosa.   Vorrebbe che la chiamassero BIG, ma tutti si ostinano a chiamarla sempre Little. È sempre alla ricerca di nuove avventure.

A SONG IN THE POT (Spettacolo bilingue inglese/italiano), scritto e diretto da Natalia Cavalieri, con le musiche originali di Maestro Alessandro Cercato, sarà in scena al Teatro Le Maschere dal 24 al 27 marzo. Romy e Broom sono due sorelle molto diverse. Romy ama cantare, viene dalla città ed è allergica alle piante e al pelo degli animali, romantica e sbadata, ama cucinare, soprattutto torte e non conosce le lingue straniere, anzi ne è terrorizzata!  Broom è stonata, vive in una casetta in mezzo al bosco in compagnia del gufo Owl che parla solo inglese, è decisa e razionale, non sa cucinare e gli unici ingredienti che riesce a maneggiare sono pozioni e sostanze magiche. Broom infatti è una strega ma Romy non lo sa.

Dal 20 al 24 aprile al Teatro Le Maschere, sarà in scena IL PESCIOLINO D'ORO, liberamente tratto dall'omonima fiaba di Aleksandr Puskin, adattamento di Stefania Iattarelli, con la regia di Riccardo Diana, con Caterina Fiocchetti e Gabriella Praticò. Costumi di Carla Marchini, scene di Giuseppe Convertini, musiche di Andrea Oggioni. Dalla tradizione popolare russa una favola che racconta la storia di una coppia povera di pescatori e dell'intrusione nella loro vita di un magico pesciolino d'oro che esaudisce tutti i desideri espressi dalla moglie avida e brontolona. Così, come per magia, attraverso forme e colori proiettati sulla scena appariranno i sogni più incredibili e inaspettati.

Per la sezione Teatro Ragazzi Scuola Secondaria, la stagione teatrale 2019|2020 oltre A.R.E.M. e UN FANTASMA PER NATALE, propone altri cinque spettacoli:

- Teatro Ciak dal 4 al 7 febbraio, la nuova produzione I PROMESSI SPOSI di Alessandro Manzoni, adattamento e regia Riccardo Diana. Proporre "I Promessi Sposi" in una trasposizione teatrale significa ripercorrere in modo vivo e dinamico la storia che Manzoni ci ha consegnato con maestria magistrale nel suo romanzo.

- Teatro Ciak dall'11 al 14 febbraio, LA MANDRAGOLA - LA FAVOLA DI FIRENZE di Nicolò Machiavelli, adattamento e regia Roberto Andrioli, con Roberto Andrioli, Fabrizio Checcacci, Lorenzo Degl'Innocenti, Carolina Gamini, Alessia Spinelli e con le musiche dal vivo di Matteo Torretti; maschere in cuoio di Roberto Andrioli. In questo adattamento il testo originale viene riportato alla sua essenza di scenario; montaggio di canovacci e lazzi che anticipano il repertorio dei comici dell'arte. Il gioco corale delle maschere ci porta verso una Mandragola, favola corale di Firenze carica di una graffiante vis comica.

- Teatro Ciak dal 3 al 8 marzo in matinée e serale, IL CASO MAJORANA di Claudio Pallottini, regia di Marco Simeoli, supervisione artistica Gigi Proietti, con Edoardo Baietti, Andrea Bianchi, Sebastiano Colla, Andrea Giuliano, Elena Lo Forte, Stefano Messina, Claudio Pallottini, Cristina Pellegrino, Cristina Pensiero, Carlotta Proietti, Marco Simeoli. Nel marzo del 1938 Ettore Majorana s'imbarca sul postale Napoli-Palermo, dopo aver espresso il proposito di suicidarsi. Da quel momento di lui non si saprà più niente. È il fisico più geniale della sua generazione: è uno dei ragazzi di via Panisperna. Appena prima, o forse immediatamente dopo, aver scoperto come innescare la bomba atomica, Ettore Majorana sparisce. Si è trattato di una scomparsa o di un suicidio? Ancora oggi l'interrogativo rimane aperto e desta interrogativi pressanti sul ruolo della scienza e dei sui limiti.

- Teatro Le Maschere dal 3 al 6 marzo e al Teatro Ciak dal 17 al 20 marzo, DEAR WILLIE, spettacolo bilingue inglese italiano ripresa, scritto da Lorenza Zoe Damiani e Gigi Palla, con la regia di Gigi Palla, con Natalia Cavalleri, Lorenza Zoe Damiani, Marco Matiuzzo. Costumi di Carla Marchini, scene di Giuseppe Convertini e musiche di Alessandro Cercato. Un viaggio in lingua originale nei personaggi creati da William Shakespeare, soprattutto in quelli femminili, dai quali si comprende la sua considerazione innovativa del ruolo della donna.

- Teatro Ciak dal 23 al 27 marzo, DON QUIJOTE, (spettacolo bilingue spagnolo italiano ripresa), liberamente tratto da Don Quijote de la Mancha di Miguel Cervantes, scritto e diretto da Gigi Palla, con Marco Blanchi, Gabriella Praticò, Andres Suriano. Costumi di Carla Marchini, scene di Giuseppe Convertini e musiche di Alessandro Cercato. Assistito dalla fida nipote, al ritorno dalle sue peregrinazioni, il cavaliere errante Don Chisciotte, viene colto da una febbre altissima. In una sorta di delirio impostogli dall'infermità, ecco ripresentarsi, come fantasmi, i personaggi incontrati durante il suo viaggio attraverso la Mancia che parlano tutti una strana lingua: lo spagnolo! Spettacolo bilingue che presenta in versione originale alcune delle pagine più belle di questo monumen¬to della letteratura mondiale.

Da non perdere al Teatro le Maschere gli appuntamenti FIABE E BISCOTTINI - Gli Spettacoli della domenica alle ore 16.00 e alle ore 18.00. Questi gli appuntamenti della stagione:

domenica 10 e 17 novembre, IL PICCOLO PRINCIPE E IL SUO UNIVERSO, domenica 24 novembre e domenica 1 dicembre TRE OMINI NEL BOSCO, domenica 8, 15 e 22 dicembre STELLINA, sabato 4, domenica  5 e lunedì 6 gennaio 2020 CERCASI BEFANA, domenica 19 gennaio A.R.E.M., domenica  26 gennaio e domenica 02 febbraio IL FLAUTO MAGICO, domenica 9, 16 e 23 febbraio TUTTE LE MASCHERE DI NINA, domenica  8  e 15 marzo LITTLE (Rainbow Ridinghood), domenica 29 marzo A SONG IN THE POT, domenica 19 e 26 aprile IL PESCIOLINO D'ORO.


Parteciperai? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma