Dalì genio sregolato, attraversa il mondo dell'arte e del Novecento a modo suo, provocando e stupendo molti con la sua visione e pittura surrealista e "paranoica". Accompagnato dalla sempre presente moglie e gruccia Gala che ridimensiona gli impulsi folli e geniali del pittore ribelle, a contatto con grandi personaggi che smitizza ironicamente quali Picasso, Amanda Lear, Hitler e il non sempre buon servitore Arturo, Dalì cerca l'opera d'arte in tutte le cose, azioni e situazioni e commenta la vita, il mondo in modo ironico o insolente. Dall'infanzia ai successi al confronto con gli altri maestri d'arte, nel gioco e nella burla verso tutti, gode con sé stesso unico vero compagno. "A sei anni volevo essere uno chef, a dieci Napoleone. Poi sono diventato Salvador Dalì".

Dalì

Compagnia Filoni D'Acciaio

Regia e Drammaturgia Demian Aprea
con Demian Aprea, Carlotta Galmarini, Carlo Fantinato, Isabella De Vivo
Chitarra Luca Manneschi
Scenografie Demian Aprea
Costumi Elena Di Meo

Informazioni, orari e prezzi

Orario:
dal venerdì al sabato ore 21.00
domenica ore 18.00

Intero: € 13,00
Ridotto: € 10,00

Info:
0039 06 83777148
346 4703609
info
nuovoteatrolaura@gmail.com
Prenotazione online:
info

Dove e quando

Spettacoli - Teatro per tutti
Spettacoli - Il Teatro de' Servi riparte il 24 settembre