Al Teatro Centro Culturale 'Elsa Morante' lo spettacolo teatrale 'Ci conosciamo'. Ha l'obiettivo di sensibilizzare e promuovere la conoscenza e la raccolta fondi per la ricerca sull'Epatite C.

Raccontare sul palco dolori, timori e difficoltà, ma anche desideri e aspirazioni dei tanti pazienti affetti da Epatite C, la più temibile delle patologie del fegato, di cui l'Italia vanta il triste primato europeo di soggetti positivi, con oltre 3 milioni (circa il 5% della popolazione), e che provoca ogni ora, nel nostro Paese, la morte di una persona. E, nello stesso tempo, sensibilizzare, promuovere e favorire la conoscenza e la raccolta fondi per la ricerca sull'HCV.

Questo lo scopo dello spettacolo teatrale 'Ci conosciamo', che vedrà come protagonisti gli allievi del Laboratorio di teatro dell'Università Campus Bio-Medico di Roma diretti dall'attrice Francesca Fava su sceneggiatura di Pietro Papisca.


La performance artistica nasce da un'esperienza d'incontro tra pazienti e medici, avvenuta per la prima volta quattro anni fa e vissuta al di fuori delle mura degli ambulatori del Campus Bio-Medico di Roma. Un'occasione che si ripete annualmente e in cui da entrambe le parti è più facile dialogare e confrontarsi sulle problematiche che questa insidiosa patologia genera nella vita delle persone e delle loro famiglie. L'iniziativa, approdata a teatro a partire dallo scorso anno, è frutto della tenacia e della volontà di Giovanni Galati, epatologo del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico che proprio per questo, il prossimo 29 novembre, in occasione della Seconda Giornata delle Epatiti in Italia, riceverà in Senato il Premio 'I testimoni che hanno fegato', conferito a persone che si sono distinte per l'impegno nella lotta contro le epatiti.

"Abbiamo verificato – spiega il Prof. Antonio Picardi, Responsabile dell'Unità Operativa di Epatologia presso il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico – che spesso le persone affette da Epatite C vengono isolate anche all'interno della famiglia. In questo tipo d'incontri, invece, i pazienti vengono messi in condizione di sentirsi più liberi di esternare le proprie paure e di ricevere informazioni sulla malattia in maniera più diretta e consapevole. Con l'iniziativa 'Ci conosciamo', perciò, diamo un sostegno concreto a chi è affetto da Epatite e, allo stesso tempo, mettiamo in scena emozioni e vicende di tante persone vere affette dal virus HCV. Storie di vittoria o di sconfitta. Sicuramente, storie di speranza".

Immediatamente prima della messa in scena teatrale, alle ore 19.00, anche quest'anno si terrà l'incontro tra medici, pazienti e associazioni impegnate nella lotta contro l'HCV. Per conoscersi, andando oltre la malattia.


Informazioni, orari e prezzi

Centro Culturale 'Elsa Morante'


Per ulteriori info sulla serata e sui biglietti: tel. 06.22541.1446

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli