Paolo Triestino interpreta una storia divertente e originale con la musica di Lucio Battisti come colonna sonora

Gianni Clementi scrive per Paolo Triestino un ritratto divertente, originale e commovente, la cui storia incontra la Storia, accompagnata dalla musica di Lucio Battisti: EPPUR MI SON SCORDATO DI ME.

Eh sì… perché la vita di Antonio, un quasi sessantenne, ha preso una sua strada. Ma come è stato che si è scordato di sé? E Francesca, è ancora lei? Il ragazzo che siamo stati, ci riconoscerebbe oggi o ci manderebbe a quel paese? E se ci "ritorniamo in mente", cosa vorremmo essere ancora e cosa non vorremmo più, di quello che siamo diventati?

Tutti abbiamo una colonna musicale della nostra vita, a percorrere ricordi ed emozioni. Antonio ci propone la sua, esilarante ed appassionata, stupita e commovente, affascinante ed amabilmente contradditoria.

Paolo Triestino sarà interprete e regista di questo entusiasmante allestimento che accompagnerà il pubblico in un susseguirsi di emozioni indimenticabili.

Regia PAOLO TRIESTINO

Aiuto regia ARIELE VINCENTI e ANNALISA BORRELLI

Impianto scenico MAX QUARANTA

Consulenza musicale MICHELE RANIERI

Luci GIUSEPPE MAGAGNINI

Elaborazioni video FABIANA DANTINELLI

Foto locandina GABRIELE GELSI

Grafica MARCO ANIMOBONO

Organizzazione ALESSANDRA COTOGNO

Produzione FIORE&GERMANO


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma