Una pièce ambientata nel mondo del teatro e degli attori, divertente e suggestiva

Dal 22 al 25 gennaio al Teatro Tor Bella Monaca la Compagnia attori e doppiatori presenta FERMENTI LATTICI, una commedia divertente di Giovanna Biraghi, Ester Palma, Monica Pariante.

Quella di Leda De Marco e Caterina Martinelli Stevens è stata una grande storia d'amore: la prima, integerrima regista d'impegno, omosessuale dichiarata, dal carattere poco diplomatico, l'altra, più borghese, prestata alle fiction televisive e che ha sempre nascosto la loro relazione. Incomprensioni, scelte di vita e divergenze professionali, le hanno allontanate per lungo tempo, come spesso succede ai grandi amori. Dopo otto anni stanno per rincontrarsi a Selva Romana, in occasione dell'allestimento del dramma "La nona nota" della criptica autrice norvegese Pernilla Hulmqvist, che per di più l'ha scritto in polacco. A seguito di un incidente le prove del dramma vengono spostate in una saletta vuota e fatiscente, dove si incrociano i destini di altre donne: Filomena Caracciolo, reduce da un recente trauma sentimentale, che ha tradotto il testo alterandone la già precaria intellegibilità, Sara Valente, ottima attrice di scarse fortune, con un disperato bisogno di rivalsa e che porta con sé un segreto, Elettra, la giovane nipote della regista, irrequieta stunt woman costretta a fare da assistente alla zia. Questa colorita schiera di donne, tenterà di mettere in scena lo spettacolo tra liti, amicizie, amori e ostacoli rocamboleschi.

Monica Pariante, la regista, racconta "La pièce è ambientata nel mondo del teatro e degli attori, tema che ha offerto, anche dal punto di vista autorale, un'infinita gamma di spunti divertenti e suggestivi. Il lavoro sulla parola è stato potenziato dall'analisi del testo che avviene in scena nel corso delle "prove", funestate da una sequela di imprevisti e ci ha dato modo di giocare sulla valenza delle parole stesse e sul loro gigantesco potere a seconda di quali siano, quando e in che modo vengano pronunciate. Mi ha ulteriormente stimolata entrare in uno specifico femminile che descrivesse la nostra capacità di perseguire e raggiungere obiettivi anche nelle situazioni più disperate. Laddove quasi sempre si punta il dito sulla rivalità fra donne, contrapponendola alle grandi amicizie maschili, io credo che il "fronte comune creativo" di cui spesso siamo capaci, sia un impagabile punto di forza".

di Giovanna Biraghi, Ester Palma, Monica Pariante

regia Monica Pariante

con Marina Thovez , Monica Pariante, Laura Magni , Stefania Colangelo, Maria Sofia Palmieri

aiuto regia Vicky Colombo

CAD Compagnia Attori e Doppiatori


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma