Il Continente della Vocalità

Domenica 25 gennaio 2015, ore 21.00 al Teatro Centrale di Roma, per chi ama la musica e la vocalità da non perdere la serata finale della seconda edizione del Festival "Voceania - Il Continente della Vocalità".

Sul palco si esibiranno e saranno premiati gli otto gruppi vocali arrivati vincitori, con i loro repertori e stili differenti che vanno dal gospel al barocco, dallo swing al pop, con brani editi e inediti.

"Voceania - Il Continente della Vocalità" è il Festival che rilancia la tradizione corale italiana. Ideatori e direttori artistici dell’iniziativa sono i Baraonna, in collaborazione con il locale di culto del jazz l’AlexanderPlats Jazz Club.

Gli otto gruppi vincitori sono arrivati alla finale dopo un percorso di sei serate all’Alexander Platz in cui si sono sfidati, di fronte a una giuria tecnica e popolare, i 18 gruppi selezionati all’inizio, provenienti da tutta Italia. Ecco i nomi degli otto gruppi prescelti: Anonima Armonisti, Bmv Cabrio, Dejavoice, All Over Gospel Choir, Vocal Ensemble, Notevolmente, Quinta Giusta, Cherries on a Swing Set. Durante la serata finale sarà anche presentato il nuovo cd "Voceania" che raccoglie le loro interpretazioni insieme a un brano dei Baraonna.

Abbiamo lanciato Voceania – racconta Vito Caporale dei Baraonna - per ridare valore ai gruppi vocali che in italia non hanno una grande tradizione. Infatti bisogna torna indietro nel tempo al quartetto Cetra o il trio Lescano. Poi negli anni ’90 - continua Vito Caporale - ci siamo stati noi che abbiamo vinto il Premio della critica al Festival di San Remo nel 1993 e siamo stati terzi in classifica quell’anno dopo Giorgia e Bocelli. E poi i Neri per Caso che hanno vinto San Remo e diversi dischi di platino. Questo a dimostrare che si può avere successo anche con la coralità”.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma