Fate, principi, orchi, castelli...

“Due topini si incontrano per caso

in una vecchia libreria abbandonata e

tra vecchi libri stracciati e ingialliti dal tempo

cominciano un'appassionante lettura,

scoprendo così la magia dei libri!”

Sulla scena alcune fiabe della tradizione italiana, che ancora oggi ci regalano un immaginario fantastico, fatto di fate, di principi, di orchi e di castelli dove la voce anonima della tradizione orale percorre un sentiero segnato da stilemi ricorrenti della nostra “variopinta” Italia. I personaggi si muoveranno tra libri della tradizione italiana, libri che raccolgono memoria, voce ed anima di un popolo così antico quanto giovane. Differenze, ma anche molte analogie che possono essere colte dal pubblico dei più piccoli in un mondo dove la fiaba diventa protagonista.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma