L'opera di Beckett interpretata da Glauco Mauri e Roberto Sturno

Glauco Mauri e Roberto Sturno tornano a Beckett, diretti da Andrea Baracco, con Finale di partita testo cardine e paradigmatico del Novecento.

È la tragedia del vivere che diventa farsa o è la farsa del vivere che diventa tragedia? Un ossimoro dove convivono una risata e un arido pianto, una disperazione senza speranza e un insopprimibile sentimento di pietà per l'uomo.

di SAMUEL BECKETT

con  GLAUCO MAURI ROBERTO STURNO

Regia Andrea Baracco

Produzione COMPAGNIA MAURI STURNO.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma