Venerdì  24 maggio alle 21 in scena "Fonti", progetto a metà tra recital e live electronics, reading e concerto, che inaugura le attività dal vivo del collettivo romano Alta Gola.

"Fonti" è un percorso multidisciplinare tra poesia, canto e musica elettronica, a partire da alcune delle pagine più importanti dell'epica latina (l'Eneide di Virgilio, il De rerum natura di Lucrezio e la Pharsalia di Lucano) e greca (l'Iliade e l'Odissea), che ne testimonia la viva contemporaneità, mettendo in scena le infinite possibilità espressive ed evocative della parola. Una parola intesa come gesto, traccia, dono, in una catena idealmente infinita che lega l'umanità di ieri all'umanità di domani.

«È il crepuscolo del mondo» e il tempo sembra essersi fermato. In uno spazio sospeso, intangibile eppure fisico, due figure, anch'esse tanto corporee quanto simboliche, si ritrovano a condividere e a evocare una storia di appartenenze e separazioni, ritorni e fratture, testimoni di un'umanità che è al contempo appena nata e a un passo dalla fine. Un viaggio, il loro, che si specchia nel destino di due tra le più celebri coppie del mito (Achille e Patroclo, Enea e Creusa), fino a rivelarsi nient'altro che un ritorno. Fino a scoprire e a far scoprire che non c'è nulla di più futuro dell'origine.

Informazioni, orari e prezzi

"Fonti" – venerdì 24 maggio ore 21
Biglietto 10 euro + 3 euro di tessera

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli