La vera storia d'amore tra il regista Fritz Lang e sua moglie, l'autrice Thea Von Harbou

'Fritz und Thea, Auf Wiedersehen' racconta la vera storia d'amore tra il regista Fritz Lang e sua moglie, l'autrice Thea Von Harbou. A ritroso nel tempo, accompagnati dai personaggi dei loro film, scopriamo il ritratto di due artisti profondamente legati fino a che l'ombra del Nazismo non si mette tra loro.

Fritz Lang (1890-1976) è universalmente riconosciuto come uno dei più importanti registi del cinema espressionista tedesco e non solo. Con capolavori come 'Metropolis' o 'M- Il Mostro di Düsseldorf' rimane nella storia del cinema per l'utilizzo di tecniche fotografiche innovative, il tutto denotando una feroce opposizione al Nazismo e alle sue ideologie. Per questo sarà costretto a fuggire dalla sua Germania, trasferendosi prima a Parigi, poi negli Stati Uniti. Lì continuerà con successo la sua carriera di regista e morirà a Beverly Hills.

Thea Von Harbou (1888-1954) è stata una scrittrice, regista e attrice tedesca. Moglie di Fritz Lang dal 1922 al 1933, scriverà con lui tutti i suoi film più importanti, come 'Metropolis', il cui soggetto è tratto da un suo romanzo. Simpatizzante nazista della prima ora, dopo la fuga del marito, continuerà a scrivere e realizzare film sotto l'egida del Reich. Finita la guerra, sarà arrestata dagli alleati e morirà qualche anno dopo essere stata liberata.

"Fritz und Thea, auf Wiedersehen non vuole essere solo il ritratto di un grande regista, e nemmeno un saggio sul cinema espressionista. La figura più interessante è quella di Thea, coraggiosa e dall'animo indomabile, velocemente dimenticata a causa della sua discutibile appartenenza politica. Di qui, il desiderio è quello di analizzare e raccontare il rapporto d'amore tra due menti geniali, due spiriti alla perenne ricerca di un'idea, di una storia da raccontare. Ebbene, l'amore tra artisti non sarà il più semplice del mondo, ma è sicuramente interessante, a dimostrazione del fatto che sebbene i due protagonisti non siano  più tra noi da tempo, continuino a raccontarci qualcosa. E mi piace pensare che lo facciano ancora insieme".

(Maury Incen)

FRITZ UND THEA, AUF WIEDERSEHEN

Di Maury Incen

Regia Lorenzo De Liberato

Con Giordana Morandini e Paolo Zaccaria

e con Francesco Benedetto, Ilaria Sepicacchi e Alice Serra

Scene e Costumi Angela Di Donna, Mariagrazia Iovine e Giorgia Rauccio

Assistenti Scene e Costumi Lara Cannito e Joyce Giordano

Un ringraziamento a Vincenzo Soprano


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma