Con The Metaphysical Box

Gerald Bruneau, uno dei maggiori fotografi europei, già membro della Factory di Andy Warhol , propone al Macro Asilo l'8 dicembre alle ore 20.00 nel Foyer una performance multimediale in bilico fra psichedelia, fotografia e musica sperimentale.
Collaborano all'evento "The Metaphysical Box" la formazione di improvvisazione elettro-acustica di recente costituzione che vede la presenza del polistrumentista sperimentatore vocale Mauro Tiberi, del produttore tastierista Dr.Lops, del tastierista compositore Gianluca Bacconi e del chitarrista e videoartista Alex Marenga (Amptek) freschi della pubblicazione del nuovo album "Shamans of the Soundscapes" (Eclectic Productions).
Gerald Bruneau sul finire degli anni '60 ha collaborato, a Parigi, come regista delle proiezioni visuali psichedeliche con numerose band del periodo quali Pink Floyd, Soft Machine e Aphrodite's Child.
La peformance recupera e rielabora le modalità di generazione analogica e pittorica di immagini psichedeliche in movimento impiegata nei light show di cui Gerald Bruneau è stato protagonista.
Il visual viene riletto in funzione dell'estetica dell'epopea digitale in una performance nella quale coesistono il classicismo della manipolazione foto-luminosa analogica con la sperimentazione elettro-acustica.
Il patrimonio surrealista e gestuale dell'era della "pop-art" ritrova una nuova identità all'interno dell'estetica elettro-acustica contemporanea.
Gerald Bruneau ha iniziato la sua carriera a New York negli anni '70 collaborando alla Factory di Andy Warhol e realizzando ritratti e reportage negli Stati Uniti. Negli anni '80 si trasferisce in Italia dove inizia a lavorare come freelance per riviste prestigiose. Ha svolto reportage di stampo sociale in Kurdistan, Israele, Palestina, Albania, Messico e Chapas; sulla pena di morte in Texas e sulla tossicodipendenza a New York. Ha anche sviluppato servizi sul Blues in Mississippi e sulle nuove tendenze artistiche in New Mexico. In Italia ha realizzato scatti di scienziati eretici o dei nuovi musicisti melodici napoletani. I suoi ritratti più noti sono Ciampi, Andreotti, Cossiga, Prodi, Dario Fo, Pavarotti, Zucchero, Schumacher, Totti, De Laurentis, Penelope Cruz. I suoi lavori sono stati pubblicati sulle più importanti riviste italiane e straniere quali Washington Post, Time, Newsweek, Le Figaro, Le Monde.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma