Monologo satiricomusicale sperimentale ideato, scritto e diretto da Pier Francesco Loche

Sul filo della memoria e con il tipico senso di superiorità di chi vive all’estero, un blogger italiano scrive il suo diario quotidiano dall’Inghilterra, senza risparmiare ai lontani compatrioti lazzi e frecciate velenose.

Il personaggio interpretato Pier Francesco Loche interagisce con gli utenti del blog Povera Patria scrivendo messaggi o parlano in webcam. Lo spettatore può vedere il monitor del computer su uno schermo posto sul palco. I momenti di blog sono interpolati con una sorta di “soliloquio cantato”, in cui le riflessioni mordaci del personaggio si concretizzano in un repertorio di canzoni.

"Canto per te che mi vieni a sentire

Suono per te che non mi vuoi capire

Rido per te che non sai sognare

Suono per te che non mi vuoi capire"

(Gioia e rivoluzione - Area)

Monologo satiricomusicale sperimentale

ideato, scritto e diretto da Pier Francesco Loche e Luca Bandirali

con Pier Francesco Loche e

Danilo Cherni - tastiere

Maurizio Rizzuto - percussioni, programmazioni elettroniche

Diego Glikman - live video performer

Musiche Pier Francesco Loche, Danilo Cherni, Maurizio Rizzuto

videoscenografia Diego Glikman

disegno luci Gianni Melis


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma