Questa commedia, liberamente ispirata all’omonimo racconto di Henry James, si muove tra reale e fantastico, ironia e romanticismo. Il racconto dal quale nasce il testo di Franca De Angelis è del 1895, anno in cui nasce la psicoanalisi, e la commedia, prendendo le mosse da questa data, sottolinea il passaggio tra i due secoli, tra un mondo che fatica a mettere da parte la fede nei fantasmi e un altro che impone con prepotenza le leggi della psicologia, ma senza riuscirci fino in fondo. I fantasmi evocati da Olivia sono un’illusione, frutto della sua mente turbata oppure esistono davvero come tutti gli altri esseri viventi?

Gli amici degli amici racconta il lasso di tempo di questa incertezza dove si fronteggiano due risposte differenti, una naturale e l’altra soprannaturale, e dove l’esitazione vissuta dai personaggi accompagna la scrittura e la messa in scena.

Alessandra Fallucchi

Massimo Reale
Chiara Condro'
Regia Christian Angeli
Scene e costumi Maria Alessandra Giuri
Luci Paolo Macioci
Organizzazione Rossella Compatangelo
Promozione Mara Fux e Andrea Littera

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli