Produzione per bambini, ragazzi e adulti ispirata alla musica del compositore ungherese György Ligeti

Da Berio a Ligeti: il percorso di Letizia Renzini dedicato alla trasmissione del patrimonio musicale contemporaneo alle nuovissime generazioni, continua con Grasland, produzione per bambini, ragazzi e adulti ispirata alla musica e alla vicenda del compositore ungherese György Ligeti e nata dalla collaborazione con l'ensemble Usine à Neige (che dal 2017 opera proprio con l'obiettivo di diffondere in forma visuale la musica contemporanea ai bambini e alle loro famiglie). Le idee astratte e complesse all'origine di molte delle composizioni del maestro ungherese trovano qui una dimensione giocosa e concreta realizzata attraverso il disegno e il video. Una lepre, 11 bambine e un pianista sono protagonisti di una scena che si trasforma attraverso i disegni realizzati dal vivo e le complesse composizioni di Ligeti. Mentre il video cattura lo spettatore in un viaggio surreale, misterioso e a tratti sinistro nell'anima del compositore più innovativo del XX secolo. Partecipa allo spettacolo un coro locale di voci bianche creato attraverso un workshop realizzato in occasione dello spettacolo.

Cosa c'è al centro di mondi differenti e, solo in apparenza, lontani? Per la trentatreesima edizione di Romaeuropa Festival al centro ci sono le storie, tutte le visioni e suoni dei suoi 300 artisti ospiti. Al centro c'è la danza, il teatro, l'arte visiva analogica e digitale, la performance e lo spettacolo dal vivo, come strumenti e mezzi in grado di mettere in comunicazione idee e realtà agli antipodi. Dal 19 settembre al 25 novembre quattro continenti convergono tutti al centro della città eterna, trasformando Roma nel cuore dello scambio tra mondi, tra diversità culturali e geografiche, che si amalgamano in una sola, grande narrazione, che noi chiamiamo Romaeuropa Festival 2018.

Appartiene ad un evento principale:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma