Tre ragazzi si incontrano per organizzare una rapina in una gioielleria.

“Il piano non fa una piega”, nell’aria c’è voglia di cambiare, di elevarsi da quello stato di mediocrità che li perseguita. A fare da cornice c’è un quarto personaggio, l’amico del piano di sopra, fuori dal tempo e dalle consuetudini con un morboso attaccamento alle fiabe. Insomma ragazzi come tanti, immersi nei loro sogni e nelle loro problematiche, chiusi in una stanza che diventa il centro del mondo dove tutto cambia di colpo quando la casualità è la forza motrice degli eventi, sempre se esiste. Ed è così che i nostri personaggi dubitano di ciò che gli sta intorno, spalleggiandosi teorie e superando il limite dell’assurdo ma restando sempre incollati con i piedi per Terra. “Dove sono finiti, allora, quei 21 grammi di cui tanto si è sentito parlare” ? Una porta, un tavolo, tre sedie e un telefono delineano i confini di uno spettacolo cult a tinte comiche ma con un sottotesto che punta a una dura riflessione: dov’è il confine tra uomo e bestia?

Con

Danilo De Luca

Stefano Chiliberti

Francesco Mastroianni

Flavio Abbondanza

Con le Voci di

Loredana Piedimonte

Mimosa Campironi

Ti ricordiamo che per partecipare ai nostri eventi devi essere socio del Teatro e per farlo puoi compilare la richiesta di tesseramento già online spendendo 1 minuto del tuo tempo su questo link: http://www.teatrokopo.it/component/tesseramento/?view=nuovo

Potrai saldare la quota associativa di 2€ direttamente in botteghino la sera dello spettacolo

La nostra tessera associativa vale per l'intera stagione teatrale a partire dal 1 settembre fino al 31 agosto.

Nelle vicinanze del Teatro i nostri soci potranno parcheggiare l'auto anche in un parcheggio al coperto in Via Scribonio Curione, 41 (due ore 2€ anziché 3€, dall'ora successiva la tariffa sarà di 1€/h

Qualche avviso allo spettatore:

- il bar chiude alle 20:45 si può dunque fare l'aperitivo solo fino a quest'ora

- la prenotazione fatta telefonicamente o tramite sms se non ritirata entro le 20:45 decade e i posti possono essere riassegnati

- per concludere vi ricordiamo che il Teatro non è tenuto ad aspettare eventuali ritardatari oltre l'orario d'inizio dello spettacolo riportato nele comunicazioni ufficiali.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma