Lo spettacolo di Natale al teatro San Carlino

Nel piccolo teatrino di Greta e Oliver, tutte le notti i burattini prendono vita inscenando spettacoli fantastici. Tutta la stanza si trasforma quando loro vanno a dormire, macchinine, trenini, bambole e orsacchiotti si mettono a parlare tra loro a volte così forte da rischiare di svegliare tutta la famiglia.

Ogni tanto i giocattoli litigano tra loro e una notte succede una cosa impensabile: Un mostruoso drago che solitamente Oliver usa per spaventare sua sorella si intromette nel gioco tra un soldatino di stagno e una ballerina di carta, geloso dell’evidente amore tra i due, li minaccia, gli lancia una maledizione e sfida in battaglia il soldatino che finisce giù dalla finestra. Ora il drago è sicuro di conquistare la bella ballerina.

Al suo risveglio Oliver cerca il soldatino perché, stranamente, non lo trova al suo posto insieme agli altri, Greta lo aiuta ma la ricerca non porta a buon fine.

Il soldatino di stagno è finito nella pancia di un pesce dopo esser volato giù dalla finestra. Fortunatamente quel pesce finisce proprio nella cucina di Greta e Oliver e la mamma lo porta in salvo davanti agli occhi meravigliati dei due bambini.

La notte seguente l’ira del drago non si placa e durante la battaglia riesce a separare i due, il soldatino si difende bene e la lotta sembra andare per il meglio ma l'ira del drago è implacabile e così dopo aver ricevuto un colpo in pieno muso l'iracondo getta i due innamorati nel camino e in una fiammata di loro non rimane che un cuoricino di stagno...simbolo del loro grande amore.

Greta e Oliver quando lo scoprono restano un po' sbalorditi, ma la mamma avrà dolci parole per concludere felicemente questa storia.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma