Pino Insegno e Alessia Navarro interpretano un testo di Michèle Laroque e Pierre Palmade di grande successo

Una storia d'amore come tante. Un matrimonio, poi un divorzio, poi un rincorrersi di dubbi, mancanze, rancori. Poi la vita che riprende colore con nuovi amori, nuove promesse e rinnovati "per sempre". Poi, forse, un riavvicinamento, perché come dicono i saggi, talvolta bisogna perdersi per ritrovarsi. La forza di questo testo, che ha registrato per anni il tutto esaurito in Francia ed ha ottenuto grande successo anche in Italia, è l'originalità della struttura, sembra ispirato a "Le Sedie" di Ionesco, in cui gli attori interagiscono con decine di altri personaggi invisibili ma reali, creando sublimi siparietti. I dialoghi ficcanti, divertenti, intrisi di grande ironia, danno un ritmo musicale al racconto e ci si ritrova a ridere dell'amore, a ridere di noi stessi, ma soprattutto ci si ritrova con la voglia di innamorarsi ancora, perché l'amore... non c'è storia, ti acchiappa, ti stordisce e vince sempre.

Con

Pino Insegno e Alessia Navarro

di Michèle Laroque e Pierre Palmade

musiche originali: Bungaro e Antonio Fresa

scene: Tiziana Liberotti

costumi: Rosalia Guzzo

adattamento: Claudio Insegno

regia: Siddhartha Prestinari


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma