Italia, giorni nostri.
Ines è una trentenne che non è ancora riuscita ad affermarsi come scrittrice. Per sopravvivere fa un lavoro che non sopporta e condivide un monolocale con l'anziano padre, del quale si prende cura. E' convinta di vivere una fase transitoria, di essere ancora giovane e di avere tutto il tempo per potersi realizzare. Tale convinzione la aiuta a sopportare la routine e l'insoddisfazione, e a mostrarsi al mondo come una persona pacata e gentile. Una mattina come tante altre Ines si accorge però che le è spuntata la prima ruga. Tale avvenimento la spinge a voler dare finalmente una svolta alla propria vita. Inizialmente non trova il coraggio per farlo, e l'unica cosa che ottiene è una brutta febbre che la porta, di notte, ad avere un terribile incubo.
La mattina seguente, Ines esplode. Porta il padre in una casa di riposo. Abbandona la frenesia dei propri ritmi quotidiani e parla senza filtri a chi le sta intorno dicendo ciò che veramente pensa ad ognuno di loro. Parla con le persone per strada, con il suo collega, con il suo capo, chiude i rapporti con l'amica e si dimette dal lavoro. Ma quello che pare essere il cambiamento decisivo per la vita di Ines si rivelerà in realtà qualcos'altro…

Scritto da Fabio Margiotta

Con:
Ilaria Castrì
Fabio Margiotta

Informazioni, orari e prezzi

venerdì 8 febbraio ore 21.00

Posti limitati, prenotazione obbligatoria

Info e prenotazioni:
342.6864372 (anche sms e whatsapp)
o prenotazioni@teatroif.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli