Debutta in prima assoluta, dal 22 al 25 febbraio, al Teatro Spazio 18b, JARRUSU Perché e come morì Pasolini, spettacolo scritto, diretto e interpretato da Giovanni Greco.

Ancora Pasolini. Ancora vita morte e miracoli pasoliniani post mortem: conversioni e confessioni, dimenticanze e ritrovamenti, bugie e deviazioni. Cercando un montaggio diverso dello stesso girato esistenziale, delle tre piste nere che lo avrebbero alternativamente portato alla morte (quella dell'omosessualità? morbosa e notturna, quella dell'eversione nera e fascista, quella del petrolio e della morte di Mattei), evocando l'infinita persecuzione giudiziaria (33 processi in 25 anni), frutto dell'oscenità? delle sue opere. Per arrivare a mettere al centro il corpo del poeta morto/vivo già? in vita e vivo/morto a quasi cinquant'anni dalla morte. 

Un corpo che richiama altri corpi martoriati, altri morti senza giustizia esposti a una consunzione di parole oltre che di tempo. Altri corpi di poveri cristi adagiati tra le braccia senza forza di madri incredule e raggelate come statue della Pieta?, come Madonne bestemmiate dalla mediocrità? del buon senso comune, dall'ipocrisia del quieto vivere, dalla connivenza tra l'orrore e la malafede.


JARRUSU
Perché e come mori? Pasolini
Di e con Giovanni Greco

Allestimento scenico e costumi Jacopo Bezzi
Luci e fonica Massimo R. Beato
Foto e grafica Manuela Giusto
Organizzazione Ferrante Cavazzuti
Una produzione La Compagnia dei Masnadieri

TEATRO SPAZIO 18B-ROMA

Informazioni, orari e prezzi

Orario:
dal giovedì al sabato ore 20.30
domenica ore 18.00  

Per info e prenotazioni:
www.spazio18b.com
www.liveticket.it/spazio18b
wapp 333.3305794    
tel. 06.92594210

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli