Scrivere ogni giorno, per ventisette anni, la propria opinione sul giornale, è una forma di potere o una condanna? Un esercizio di stile o uno sfoggio maniacale, degno di un caso umano? Bisogna invidiare le bestie, che per esistere non sono condannate a parlare?

Le parole, con le loro seduzioni e le loro trappole, sono le protagoniste di questo monologo teatrale comico e sentimentale, impudico e coinvolgente nel quale Michele Serra apre allo spettatore la sua bottega di scrittura.
Le persone e le cose trattate nel corso degli anni – la politica, la società, le star vere e quelle fasulle, la gente comune, il costume, la cultura – riemergono dal grande sacco delle parole scritte con intatta vitalità e qualche sorpresa.

Dipanando la matassa della propria scrittura, Michele Serra fornisce anche traccia delle proprie debolezze e delle proprie manie. Il vero bandolo, come per ogni cosa, forse è nell'infanzia.
Il finale, per fortuna, è ancora da scrivere.

Produzione di SPAlive in collaborazione con TEATRI UNITI

MICHELE SERRA in
L'AMACA DI DOMANI
CONSIDERAZIONI IN PUBBLICO ALLA PRESENZA DI UNA MUCCA

di MICHELE SERRA
SCENE E COSTUMI BARBARA BESSI

LUCI CESARE ACCETTA
Regia di ANDREA RENZI

Informazioni, orari e prezzi

Ore 20.45

Prezzi da 19 a 29 euro

Maggiri info: tel. 06 80687231

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli