Questo sabato 16 marzo alle 18:00 al Teatro "Salotto" Chopin a Fiumicino (presso l'Hotel Chopin di via Arsiero 2) avrà luogo un doppio appuntamento gratuito con la cultura: Viviana Viviani, reduce della sua ultima fatica editoriale, presenterà il "Canto dell'anatroccolo" (Corbo Editore) accompagnata dalla concertista solista Annamaria Gigliolo, giovane e talentuosa promessa del pianoforte classico.
Viviana Viviani ha vinto due volte il concorso di racconti brevi di Quotidiano.net ed e' stata finalista del premio "Giallo Mensa" di Mondadori. 
"Il canto dell'anatroccolo" è il suo romanzo d'esordio, pubblicato da Corbo Editore, storico marchio dell'editoria a Ferrara.
Una storia che mette insieme uno sguardo originale, spregiudicato e a tratti ironico sui percorsi della sessualità, la carica di lievitazione fantastica vagamente inquietante di un certo Italo Calvino, la seduzione di uno stile dimesso, da linguaggio primario della fiaba, ingenuo eppure malizioso.
Annamaria Gigliolo, classe 1995, nonostante la giovane età si e' già distinta come solista nel repertorio classico:  Bach  e  Beethoven,  Litsz  e  Chopin,  attraverso  i  quali  esprime  il   rigore  di  una  tecnica  da  professionista  ma  anche  una  personale  capacità interpretativa razionale e nel contempo romantica. 

Il Teatro "Salotto" Chopin nasce per iniziativa di Stefania Marax Guglielmi, insegnante di danza orientale a Pomezia, con l'intento di offrire uno spazio aperto e gratuito in un segmento del litorale tra Fiumicino e Ostia privo di offerta culturale. 
L'idea del "teatro da camera" (come si autodefinisce il Teatro Chopin sulla falsariga del concetto di musica da camera) e' di colmare il divario apparentemente insanabile tra sede istituzionale di una cultura "ufficiale" e distante dalla vita quotidiana, e l'ambiente informale e accogliente delle mura domestiche.  Il Teatro Salotto Chopin si ispira gia nel nome,  come pure nelle ambientazioni (gli arredi provengono dalla collezione antiquaria privata del Principe di Cagnano, artista e scultore egli stesso, che qui ama esporre le sue opere) al salotto buono" di una volta, luogo deputato all'arte ormai scomparsa del ricevere, inteso come il piacere di intrattenere, cementare relazioni, diffondere idee, promuovere iniziative, lanciare nuovi artisti in una cornice elegante ma riservata.
Gli eventi in programma, spesso in forma privata ed esclusivamente su invito (ma basta aggiungersi al gruppo del Teatro Salotto Chopin su Facebook per prenotarsi), sono rigorosamente gratuiti, tranne per le rappresentazioni teatrali dove e' previsto un contributo volontario per gli artisti. In cartellone spettacoli di danza, seminari di astrologia e tarocchi, laboratorio teatrale, reading letterari e concerti di musica classica e jazz.

Informazioni, orari e prezzi

Hotel Chopin a Fiumicino

Per informazioni: sito

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli