Spettacolo liberamente ispirato a "Le città invisibili" di Italo Calvino

Uno spettacolo liberamente ispirato a "Le città invisibili" di Italo Calvino è in programma domenica 15 Novembre alle ore 16.30 a Centrale Preneste Teatro (Via Alberto da Giussano, 58 in zona Pigneto-Malatesta). Per la rassegna Infanzie in gioco 2015/16, Tam Teatro Musica/Antonio Panzuto sono in arrivo da Padova con L'atlante delle città. Lo spettacolo si sviluppa attorno a una macchina scenica che si apre e si trasforma sotto gli occhi dei bambini diventando aereo a elica, bicicletta, lanterna magica, atlante di città dove si nascondono storie, personaggi, racconti, immagini, disegni: figure di un film che inizia e si svela lentamente. Appaiono così le città invisibili, infilate nei cassetti, tra sportelli e nascondigli, città capovolte, immerse nell'acqua, ricamate di carta, ritagliate nel rame, costruite di corda e di spago, appese a fili sottili e trasportate da cigolanti carrucole. I bambini si ritrovano così a viaggiare assieme a un viaggiatore speciale, un po' assente e stralunato che parla in rima: Marco Polo. L'atlante delle città è rivolto ai ragazzi e ai bambini dai 5 ai 10 anni. Il costo del biglietto è per tutti di 5 euro.

Scene e oggetti: Antonio Panzuto

Luci: Paolo Rodighiero

Suoni: Alessandro Tognon

Adattamento in versi e regia: Vasco Mirandola

Collaborazione tecnica: Gianugo Fabris

Collaborazione alla sceneggiatura: Pierelisa Facco

Coproduzione Teatro stabile di Torino, per la 1 biennale internazionale teatro ragazzi e giovani di Torino 1992.

2013 ? Riallestimento in collaborazione con il Centro Internazionale di studi per la cultura dell'infanzia St?pàn Zav?el di Moruzzo (UD).

Segnalazione come migliore spettacolo dell'anno al Premio Nazionale Ubu 1993


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma