Incontri con la Letteratura e le Arti Visive - al teatro Arvalia Massimiliano Milesi dirige Carla Aversa e Gianpiero Cricchio

Un viaggio attraverso la pittura dell’artista Silvia Rinaldi in compagnia degli attori Carla Aversa e Gianpiero Cricchio, con la regia di Massimiliano Milesi, il Teatro Arvalia ospita martedì 3 marzo il terzo appuntamento degli Incontri con la Letteratura e le Arti Visive della Stagione 2014-2015, “Fra(m)menti”, una produzione Teatro Arvalia e Permis de Conduire. Nel presentare il lavoro di un artista visivo la ricerca teatrale non può prescindere dalle “suggestioni” che le sue immagini possono evocare, diventandone una “proposta” di lettura, dando vita ad un approccio mutisensoriale. Lavorando sulla sua personalità di attrice e coreografa, Carla Aversa ha proposto al collega Gianpiero Cricchio ed al regista Massimiliano Milesi, tre immagini drammaturgiche e letterarie che si collegassero alla visione articolata della pittura della Rinaldi, reduce dai successi della Biennale di Palermo.
Ne è nata una serata in due parti: la prima dedicata ad una performance microfonico-visiva con il duo Aversa/Cricchio e le immagini dei quadri proiettate sul fondo in HD. La seconda prevede la proiezione di un documentario che Massimiliano Milesi ha dedicato al lavoro di Silvia Rinaldi, tutto girato nello Studio romano della Pittrice, vicino al quartiere del Pigneto.

I prossimi appuntamenti proposti dal Teatro Arvalia e Permis de Conduire proporranno ad aprile una serata dedicata allo Scultore della Carta Giapponese Akyama Nobushige, e nel mese di maggio l' “omaggio” ad un notissimo personaggio della Letteratura Giapponese, la Signora di Rokujo, interpretata da Carla Aversa nell’apposita traduzione che sta mettendo a punto per lei Maria Teresa Orsi, la più nota traduttrice contemporanea dalla Lingua Giapponese.



Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma