"La signorina Papillon" di Stefano Benni è un testo raffinato, dove i veri protagonisti sono l'ingenuità umana e i peccati che potrebbero inquinarla. Rose, la protagonista, è un personaggio al quale è facile affezionarsi, quando l'indifferenza, l'egoismo e la vacuità vanno a strapparla dal suo giardino colmo di rose e farfalle. Una purezza minata da tre personaggi paragonabili a demoni tentatori: Marie Luise, parigina snob e leggera; Armand, ambiguo sergente di una loggia massonica; Millet, poeta mellifluo e ammaliatore. Uno spettacolo attuale, che si propone di raccontare ironicamente e in modo assolutamente anticonvenzionale le disgrazie della società. Una messa in scena al confine tra l'irreale e il farsesco, con un ritmo serrato e frenetico, tipico dell'epoca che stiamo vivendo e un contrasto netto tra realtà apparente, cioè il giardino "incantato" dove si svolge l'azione, e la "vera verità", rappresentata dai continui sottotesti dei quattro personaggi che si muovono in scena. L'intento è quello di colpire il pubblico con battute e atteggiamenti che facciano nascere un sorriso amaro, una riflessione profonda.

Di Stefano Benni
con Enzo Avagliano, Francesca Del Vicario, Alessandra Del Vicario, Alessandra Mancianti, Andrea Rettagliati
Regia di Alessandro Carvaruso

Informazioni, orari e prezzi

Orario spettacoli:
venerdì e sabato ore 21
Domenica h 18
Aperitivo h 20.00

Biglietto intero 13 euro
Biglietto ridotto 10 euro

Ingresso con tessera associativa 2€

Per info e prenotazioni:
tel: 06 7842112 cell:334 9182821
Mail: info@fonderiadellearti.com

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli