Oltre venti appuntamenti tra gennaio e maggio in programma al Teatro Biblioteca Quarticciolo per un cartellone coraggioso, che sceglie di raccontare senza filtri il nostro contemporaneo attraverso tutti i linguaggi della scena. "Come a casa tua" è il motto del Teatro di via Ostuni, uno spazio nel quadrante est della Capitale che si è affermato come uno dei luoghi culturali più vivaci del panorama romano e non solo. Teatro, danza, festival, rassegne, formazione: la grande casa del Quarticciolo si apre nuovamente al pubblico dal 15 gennaio per la seconda parte di stagione, fino a maggio 2023.

Tra gli artisti sul palco molte delle voci più interessanti della scena contemporanea: Andrea Cosentino e Gioia Salvatori, Controcanto Collettivo, Fabrizio Sinisi e Mario Scandale, Tommaso Banfi e Giuliana Musso, Babilonia Teatri e Francesco Alberici, Magdalena Barile e Il Mulino di Amleto, Muta Imago, Martina Badiluzzi e Federica Carruba Toscano, Benedetto Sicca, Max Mazzotta e la residenza creativa di Fabiana Iacozzilli.
E poi la danza nell'ambito di ORBITA | Spellbound Centro Nazionale di Produzione della Danza con Abbondanza/Bertoni, Spellbound Contemporary Ballet, Bassam Abou Diab, Luna Cenere, Masoumeh Jalalieh, Michael Getman e le residenze creative.
Non mancano gli appuntamenti di Teatro per le nuove generazioni, le iniziative culturali come TBQLetteraturaDuemila in collaborazione con Biblioteche di Roma, il festival internazionale di teatro di figura IMMAGINA in programma a maggio, e i corsi di formazione per artisti, appassionati e spettatori.


Il Teatro Biblioteca Quarticciolo apre così le sue tante "stanze", i tanti luoghi dell'anima pensati per un pubblico curioso e variegato con un'offerta ricchissima, degna di un teatro pubblico che sogna in grande ma senza dimenticare la presenza costante e quotidiana sul territorio. Anche stavolta il Teatro Biblioteca Quarticciolo si conferma come punto di riferimento per tutta la città e per diverse fasce di pubblico, un teatro "di casa" e "di quartiere" attrattivo per tutta la cittadinanza, un teatro che ha saputo valorizzare un territorio fuori dal centro, mettendo in rete le associazioni e le istituzioni grazie a pratiche virtuose di collaborazione e dialogo.

TEATRO a cura di Antonino Pirillo e Giorgio Andriani
Il 15 Gennaio (ore 18:00) il Teatro Biblioteca Quarticciolo inaugura il nuovo anno con due menti geniali della parola dissacrante e ironica, che si incontrano sul palco per la prima volta: Andrea Cosentino e Gioia Salvatori con MONOLOGACCI A DUE. Andrea suona e Gioia canta, Andrea parla e Gioia altrettanto, cercando di arrivare in fondo senza crepare, tra lo scherzo e la sopravvivenza. Tutto solo per arrivare al prosecco di fine serata.
Per la prima volta a Roma il nuovo lavoro di Controcanto Collettivo dal titolo SALTO DI SPECIE, un'indagine sulla relazione tra umano e animale: perché amiamo alcune specie animali e ne sfruttiamo altre? Cosa fa scattare l'empatia, come si costruisce e come si abbatte? In scena il 27 e 28 gennaio alle 21:00 e il 29 gennaio alle ore 17:00.
Dopo La gloria, già ospite lo scorso anno al TBQ, Fabrizio Sinisi e Mario Scandale realizzano con INCENDI (in scena l'11 febbraio alle 21:00 e il 12 febbraio alle 17:00) un secondo capitolo volto a indagare quel fragile territorio di frontiera che è la giovinezza e la sua relazione, ora come allora, con il mondo esterno: le potenti dinamiche genitoriali da troncare e gli altrettanto potenti movimenti politici e sociali in cui si è immersi, movimenti che influenzano scelte e cambi di direzione e che a volte possono essere fatali. Dalla Vienna e dalla vicenda del giovanissimo Hitler e delle sue ambizioni artistiche, questo secondo capitolo si svolge a Berlino all'inizio degli anni Trenta, una città teatro di inquietudini, fantasmi e desideri, al bivio tra la sfrenata libertà della Repubblica di Weimar e la cupa tragedia dell'inferno nazista.
Ispirato dall'omonimo romanzo di Maurizio Torchio (Einaudi), CATTIVO (in programma il 25 febbraio alle ore 21:00 e il 26 febbraio alle ore 17:00) è la storia di un detenuto (Tommaso Banfi) condannato all'ergastolo e "dimenticato" nella cella di isolamento di un carcere-isola. Cattivo – afferma Giuliana Musso che ne cura la regia - è anche un testo che rientra nel codice del teatro civile: accende l'attenzione sulla questione dell'ergastolo ostativo, una pena "senza fine" e senza speranza di essere ridotta o convertita, di cui la nostra Corte Costituzionale ha recentemente stabilito l'incostituzionalità.
L'11 marzo alle 21:00 e il 12 marzo alle ore 17:00, i Babilonia Teatri con la collaborazione artistica di Francesco Alberici presentano PIETRE NERE un lavoro frutto del progetto Casa Mondo, progetto vincitore del Bando Art Waves di Fondazione Compagnia San Paolo, durante il quale cinque artisti del territorio astigiano sono stati invitati alla creazione di un'opera. Il risultato è uno spettacolo teatrale in cui le voci, i suoni, le immagini prodotte sono in grado di nutrire la composizione e la riflessione. "Casa – tema tra i più sentiti nel Quartiere Quarticciolo - è il nostro corpo. Sono i nostri vestiti. È la persona amata. È un affetto. Una città, un quartiere. Casa è il luogo in cui siamo cresciuti. Casa è un oggetto, una foto, una lettera, un profilo su un social network."
Il 24 e 25 marzo alle ore 21:00 la compagnia torinese Il Mulino di Amleto presenta lo spettacolo SENZA FAMIGLIA di Magdalena Barile che racconta di una famiglia composta da cinque personaggi, tra conflitti e impossibilità di esprimersi con affetto. Una creazione folle e imprevedibile in cui una nonna, che ha fatto gli anni '70, risorge per convincere la figlia a cambiare vita. A partire da un racconto spietato, esasperato e memorabile dei rapporti familiari, Senza Famiglia narra quindi la storia di un'educazione politica e sentimentale tra generazioni destinata a un grottesco fallimento.
Si può viaggiare nel tempo attraverso il suono? Si può costruire un racconto sonoro che prenda forma soltanto nella mente degli/delle spettatori/spettatrici? ASHES dei Muta Imago, in scena il 1 aprile ore 21:00 e il 2 aprile ore 17:00, è un concerto per voci e musica eseguita dal vivo, un viaggio sonoro immersivo: una riflessione sul potere immaginifico del suono e della parola, sull'importanza dell'"ora" e sulle sue caratteristiche di impermanenza, così affascinanti e disturbanti allo stesso tempo. Una sequenza di accadimenti si svolge senza soluzione di continuità: brevi frammenti di vite private, compleanni, feste, morti, cadute, uccisioni, animali, alberi di natale, dinosauri, microbiologia, geologia, tutto quello che passa e non resta, ma che definisce e conferisce un significato preciso alla vita di noi esseri umani. Lo spettacolo ha vinto due premi Ubu 2023: a Marco Cavalcoli come miglior attore protagonista e a Muta Imago per il miglior progetto sonoro.
PENELOPE di Martina Badiluzzi, in scena il 29 aprile ore 21:00 e il 30 aprile ore 17:00, nasce dall'intuizione di utilizzare la figura mitica di Penelope per intessere un racconto complesso, la storia del rapporto di una donna col cibo. La bocca è la porta del corpo e della mente che dà sul mondo esterno. È il luogo da cui entra il cibo, da cui escono le parole. È frontiera, è limite. Ed è sulle labbra di un'attrice, Federica Carruba Toscano, che prende corpo questa voce, questa donna, questo urlo, canto, vomito, sussurro, un discorso lungo un giorno, un anno, un secolo, la storia intera. Penelope e il rapporto con il cibo, da sempre uno strumento di controllo sul corpo delle donne che disgraziatamente mescola sopravvivenza e consumo, l'uno e la moltitudine, il primordiale e il contemporaneo.
In occasione della giornata contro l'omo-lesbo-bi-transfobia, in collaborazione con il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, quest'anno il focus sarà incentrato sullo Sport e Coming out: un incontro di approfondimento (il 17 maggio ore 19:00) con ospiti in via di definizione e POCHOS, lo spettacolo di Benedetto Sicca (in programma il 20 maggio ore 21:00, il 21 maggio ore 17:00) che racconta la storia di come un giovane napoletano, attraverso un post su una chat di appuntamenti gay, crea una propria squadra di calcetto e di come i giovani calciatori sono costretti ad affrontare pubblicamente il tema della propria omosessualità.
L'ultimo spettacolo in cartellone è VITE DI GINIUS una metafora visionaria in versi e prosa di Max Mazzotta in scena il 27 maggio alle 21:00 e il 28 maggio alle 17:00. Vite di Ginius è il viaggio di purificazione e consapevolezza che l'anima di Ginius che, abbandonato il corpo, si ritrova nella barca di Caronte guidata da una misteriosa voce. Costretta a scavare dentro se stessa, l'anima deve ripercorrere l'esperienza di alcune sue vite incarnate: un monito a ricordarci chi siamo stati per riconoscere chi siamo davvero. Ci sono storie e personaggi che potrebbero stare tanto sulle cronache nere dei giornali quanto nei negozi che frequentiamo tutti i giorni. Il resto è comunicato con le installazioni video che fanno da cornice alla narrazione interpretando un ruolo fondamentale.

DANZA a cura di Valentina Marini
ORBITA La Stagione danza, prodotta dal neo-nato ORBITA|Spellbound Centro Nazionale di Produzione della Danza, disegna una stagione diffusa tra Teatro Palladium e Teatro Biblioteca Quarticciolo e qui propone il 21 gennaio ore 21:00 e il 22 gennaio ore 17:00 C'È VITA SU VENERE di Compagnia Abbondanza/Bertoni all'interno di un più ampio focus dedicato alla storica compagnia trentina in scena già il 20 gennaio al  Teatro Palladium con Doppelgänger vincitore del premio UBU 2021. C'è vita su Venere è un solo che mette in evidenza il corpo, tra anatomia e un senso più soggettivo del fisico femminile, nell'evolversi dell'età e del tempo creato e interpretato da Antonella Bertoni. Ed è sempre al femminile che il weekend del 21 e 22 gennaio si completa poiché accanto alla Bertoni sul palco sono in scena in double bill due creazioni di Mauro Astolfi per due storiche interpreti di Spellbound Contemporary Ballet: Unknown Woman per e con Maria Cossu in omaggio alla sua ventennale collaborazione con la compagnia e Trust interpretato dalla stessa Cossu e Giuliana Mele.
Il 3 febbraio alle ore 21:00 il coreografo Bassam Abou Diab è in scena, dopo una residenza creativa di ricerca sul lavoro, con PINA MY LOVE, il 4 febbraio alle 21:00 sempre Bassam firma la coreografia UNDER THE FLESH, un progetto che racconta la storia del suo corpo, sopravvissuto a quattro guerre consecutive attraverso una danza basata su regole e tecniche immaginarie, meticolosamente concepite come una favola per superare la macchina della guerra.  A seguire la proiezione di THE ODOR OF ELEPHANTS AFTER THE RAIN un film di Maqamat Omar Rajeh girato a Beirut nel 2021, poco dopo l'esplosione del 4 agosto e le manifestazioni del 17 ottobre, una straziante testimonianza del dolore, perdita e disillusione profondamente radicati nella città.
Il terzo appuntamento di Orbita La stagione danza è con la coreografa Luna Cenere, artista associata del Centro Coreografico Körper, al Teatro Biblioteca Quarticciolo il 18 marzo alle ore 21:00 e il 19 marzo alle 17:00 con SHOES ON, un archivio di gesti e movimenti che dalle forme più ancestrali evolve fino a posture proprie dell'atletica o della danza. Un'indagine architettonica sul corpo nudo che si ispira alla corrente surrealista e autori come Ren Hang, Eveline Bencicova e la scultrice Milena Naef.
Il 6 maggio alle ore 21:00 e il 7 maggio alle 17:00 un appuntamento dal forte valore artistico e politico con due progetti legati al tema dei confini, vissuti e incorporati da soggettività femminili. Il primo spettacolo ispirato a una poesia di Maya Angelou sulla prigionia è B-OR DER di Masoumeh Jalalieh, artista iraniana cui è stato impedito di praticare la professione nel proprio paese poiché considerata immorale. A seguire in prima nazionale SONG AND BORDERS di Micheal Getman, frutto di una collaborazione con sei donne, nessuna delle quali danzatrice di professione, il cui vissuto e le cui origini sono state lo spunto drammaturgico per disegnare un progetto sulle comunità e le identità culturali al femminile.

TEATRO PER LE NUOVE GENERAZIONI a cura di Federica Migliotti
Il Teatro Biblioteca Quarticciolo è un palcoscenico molto amato anche dai piccoli spettatori.
Il 25 gennaio alle ore 10:00, in occasione della Giornata della Memoria, Teatro Macondo presenta L'AMICO RITROVATO, ispirato all'omonima novella di Fred Uhlman, una storia di amicizia al tempo dell'Olocausto. Rispetto ad altre testimonianze i toni sono tenui, l'orrore dello sterminio non è mai descritto in tutta la sua drammaticità, eppure, tra le righe, si avverte tutta la disperazione dei sopravvissuti. Un modo poetico e umano di raccontare al pubblico delle scuole una tragedia immensa.
UN RACCONTO DI CARNEVALE è lo spettacolo che Federica Migliotti e Paolo Civati presentano per la prima volta sul palco del Teatro Biblioteca Quarticciolo, il 19 febbraio alle ore 17:00. Un racconto di carnevale è un carosello di racconti drammatizzati in forma di lettura; la messa in scena vede, al centro dello spazio, un tavolo imbandito con alcune leccornie evocative del carnevale, presente e passato, e con oggetti caratteristici di questa festività. Gli attori agiranno le storie lette dando un significato specifico a ciascun oggetto sul tavolo, per creare più spazio possibile all'immaginazione dei bambini.
Il 20 febbraio alle ore 10:30 e il 21 febbraio ore 9:30 e ore 11:00, in matinée per le scuole, Simone Guerro dell'ATGTP porta in scena per festeggiare il Carnevale con il pubblico delle scuole PAPERO ALFREDO, un giovanissimo burattino capriccioso che vuole fare lo Youtuber e l'influencer, invece di seguire le orme di famiglia, una storia esilarante che racconta del rapporto tra vecchio e nuovo, tra genitori e figli: generazioni destinate ad amarsi, sfidarsi, e rincorrersi per l'eternità.
La trasposizione del celebre testo di Oscar Wilde IL FANTASMA DI CANTERVILLE di Factory Compagnia Transadriatica è in programma il 26 marzo alle ore 17:00 (in replica il 27 marzo alle ore 10:00 per le scuole) riuscirà Virginia a spezzare l'incantesimo che imprigiona lo spirito?
Compagnia TeatroViola presenta PARLAMI TERRA il 16 aprile ore 17:00 (in replica il 17 e 18 aprile alle ore 9:30 per le scuole), in scena la protagonista, Gaia, a cui la Madre Terra affida un messaggio molto importante: gli uomini non sentono più la sua voce e questo li porta ad essere sempre più distanti dalla loro essenza, dalla loro intima "natura".

FESTIVAL, RASSEGNE E INIZIATIVE
Dopo il grande successo della scorsa edizione dal 9 al 14 maggio torna IMMAGINA il festival internazionale di teatro di figura, ideato e prodotto dalla rete dei Teatri in Comune. Prosegue anche il calendario di incontri con gli scrittori per il ciclo TBQLetteraturaDuemila a cura di Francesca De Sanctis, in collaborazione con Biblioteche di Roma, con un appuntamento al mese da gennaio a maggio.

RESIDENZE E FORMAZIONE
Tante anche le RESIDENZE CREATIVE: dal 9 al 13 gennaio e poi ancora dal 16 al 19 gennaio Fabiana Iacozzili è al lavoro sul suo nuovo progetto IL GRANDE VUOTO; dal 30 gennaio al 2 febbraio il coreografo Bassam Abou Diab è in teatro con PINA MY LOVE; dal 13 al 17 febbraio Michele Di Stefano/Mk con il progetto SFERA, infine dal 1 al 5 maggio è la volta di Alessandra Cristiani /PinDoc con LINGUA_DA CLAUDE CAHUNE.

Da sempre il Teatro Biblioteca Quarticciolo ha aperto i suoi spazi per percorsi performativi, fino a maggio 2023 continua il laboratorio S L A V E S di Dante Antonelli rivolto a professionisti e non professionisti dal 14 ai 99 anni, riprende anche CHI È DI SCENA il laboratorio dedicato ai bambini e adolescenti a cura di Compagnia TeatroViola condotto da Jessica Bertagni e LIMELIGHT, la scuola di illuminotecnica e lighting design con la direzione artistica di Francesca Zerilli e Angelica Ferraù.
A partire da gennaio una nuova iniziativa dedicata al pubblico con TERZO TEMPO il percorso di visione a cura di Andrea Pocosgnich di Teatro e Critica, un calendario di vari incontri intorno agli spettacoli in scena in teatro.

CALENDARIO APPUNTAMENTI
15 gennaio ore 18:00
Teatro
Andrea Cosentino e Gioia Salvatori / Cranpi
MONOLOGACCI A DUE!

21 gennaio ore 21:00; 22 gennaio ore 17:00
Orbita La stagione danza
Compagnia Abbondanza Bertoni/C'È VITA SU VENERE
Spellbound Contemporary Ballet/UNKNOWN WOMAN- TRUST

25 gennaio ore 10:00
Teatro per le nuove generazioni
Teatro Macondo
L'AMICO RITROVATO

27 e 28 gennaio ore 21:00; 29 gennaio ore 17:00
Teatro
Controcanto Collettivo
SALTO DI SPECIE

3 febbraio ore 21:00
Orbita La stagione danza
Bassam Abou Diab
PINA MY LOVE

4 febbraio ore 21:00
Orbita La stagione danza
Bassam Abou Diab
UNDER THE FLESH
&
THE ODOR OF ELEPHANTS AFTER THE RAIN film
Maqamat Omar Rajeh

11 febbraio ore 21:00; 12 febbraio ore 17:00
Teatro
Fabrizio Sinisi, Mario Scandale / La corte ospitale
INCENDI

19 febbraio ore 17:00
Teatro per le nuove generazioni
Federica Migliotti e Paolo Civati / Compagnia TeatroViola
UN RACCONTO DI CARNEVALE

20 febbraio ore 10.30
21 febbraio ore 9,30 e ore 11:00
Teatro per le nuove generazioni
Atgtp
PAPERO ALFREDO

25 febbraio ore 21:00; 26 febbraio ore 17:00
Teatro
Tommaso Banfi, Giuliana Musso / ariaTeatro, La piccionaia
CATTIVO

11 marzo ore 21:00; 12 marzo ore 17:00
Teatro
Babilonia Teatri e Francesco Alberici / La corte ospitale
PIETRE NERE

18 marzo ore 21:00; 19 marzo ore 17:00
Orbita La stagione danza
Luna Cenere - Korper
SHOES ON

24 e 25 marzo ore 21:00
Teatro
Magdalena Barile, Il Mulino di Amleto
SENZA FAMIGLIA

26 marzo ore 17:00 e 27 marzo ore 10:00
Teatro per le nuove generazioni
Factory Compagnia Transadriatica
IL FANTASMA DI CANTERVILLE  

1 aprile ore 21:00; 2 aprile ore 17:00
Teatro
Muta Imago
ASHES

16 aprile ore 17:00 e 17 e 18 aprile ore 9:30
Teatro per le nuove generazioni
Compagnia TeatroViola
PARLAMI TERRA

29 aprile ore 21:00; 30 aprile ore 17:00
Teatro
Martina Badiluzzi /Oscenica
PENELOPE

6 maggio ore 21:00; 7 maggio ore 17:00
Orbita La stagione danza
Masoumeh Jalalieh/ B-OR DER
Michael Getman/SONGS &BORDERS

17 maggio ore 19:00
Focus Coming out e sport
in collaborazione con Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli
Incontro con ospiti in via di definizione

20 maggio ore 21:00; 21 maggio ore 17:00
Teatro
Benedetto Sicca / Teatro Sannazzaro
POCHOS

27 maggio ore 21:00; 28 maggio ore 17:00
Teatro
Max Mazzotta / Libero Teatro
VITE DI GINIUS

FESTIVAL E RASSEGNE
9/14 maggio
IMMAGINA
festival internazionale di teatro di figura
programma in via di definizione  

TBQLETTERATURA*
rassegna in collaborazione con Biblioteche di Roma
a cura di Francesca De Sanctis
*un appuntamento al mese da gennaio a maggio

RESIDENZE CREATIVE
9/13 - 16/19 gennaio
Fabiana Iacozzilli
IL GRANDE VUOTO

30/01- 03/02
Bassam Abou Diab
Pina my love

13/02- 17/02
Michele Di Stefano / MK
Sfera

1/05- 5/05
Alessandra Cristiani / PinDoc
Lingua_Da Claude Cahun

FORMAZIONE  
TERZO TEMPO
Percorso di visione a cura di Andrea Pocosgnich – Teatro e Critica
da gennaio a maggio, due domeniche al mese dalle ore 16:00 alle ore 19.30

S L A V E S
a cura di Dante Antonelli
ogni martedì ore 19:30/22:30
rivolto a professionist* e non professionist* dai 14 ai 99 anni

CHI È DI SCENA
a cura di Jessica Bertagni / Compagnia TeatroViola
ogni martedì:
ore 15:15/16:45 (dagli 11 ai 13 anni)
ore 17:00/18.30 (dai 6 ai 10 anni)

LIMELIGHT
Scuola di illuminotecnica e lighting design
con la direzione artistica di Francesca Zerilli e Angelica Ferraù
info@lime-light.it

Teatro Biblioteca Quarticciolo
Direzione Giorgio Andriani, Antonino Pirillo, Valentina Marini
Consulenza culturale Valentina Valentini

Informazioni, orari e prezzi

Info:
tel. 06 69426222 
biglietteria@teatrobibliotecaquarticciolo.it  

Botteghino aperto tre ore prima dell'orario di spettacolo

Biglietti: prevendite disponibili su vivaticket

Tariffe:
Spettacoli serali: 12€, Ridotto: 10€ (over 65, under 24, convenzioni)
Ridotto Under 12: 7€

TEATRO PER LE NUOVE GENERAZIONI
Bambin* 7€ , adult* 10€ , promo 1 adult* +1 bambin* 15€

Canali digitali:
facebook: teatrobibliotecaquarticciolo
instagram: teatrobibliotecaquarticciolo
www.teatrobibliotecaquarticciolo.it
www.tbqvoices.com
vimeo.com/tbqvoices

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli