Uno spettacolo di Ascanio Celestini con Gianluca Casadei e la voce fuori campo di Alba Rohrwacher

Ascanio Celestini presenta al pubblico di Luglio suona bene "Laika" uno spettacolo dove, uno degli interpreti più apprezzati del teatro di narrazione porta in scena, in maniera grottesca e ironica, un Gesù improbabile che dice di essere stato mandato molte volte nel mondo e che si confronta coi propri dubbi e le proprie paure. Vive chiuso in un monocale di periferia. Dalla sua finestra si vede il parcheggio di un supermercato e il barbone che di giorno chiede l'elemosina e di notte dorme tra i cartoni. Con Cristo c'è Pietro che passa gran parte del tempo fuori di casa ad operare concretamente nel mondo: fa la spesa, compra pezzi di ricambio per riparare lo scaldabagno, si arrangia a fare piccoli lavori saltuari per guadagnare qualcosa. Questa volta Cristo non si è incarnato per redimere l'umanità, ma solo per osservarla.

Laika

uno spettacolo di

Ascanio Celestini

con

Ascanio Celestini

Gianluca Casadei fisarmonica

e la voce fuori campo di

Alba Rohrwacher

una produzione Fabbrica srl In co-produzione con RomaEuropa Festival 2015 e con il Teatro Stabile dell'Umbria

portavo a spasso un cieco dalla nascita

e raccontando ad un cieco tutto quello che vedevo

io riuscivo a vedere tutto meglio

Luigi Di Ruscio


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma