Il reading teatrale sui Ragazzi del '99 nella Grande Guerra

Dopo Mantova, Firenze, Perugia, Viterbo, Carloforte, Bologna e Gorizia, arriva anche a Roma "Li ciorne che abiammo lasciato una Storia", il reading teatrale sui Ragazzi del '99 nella Grande Guerra che ha emozionato, divertito e commosso ogni pubblico che ha incontrato.

Lo spettacolo evoca una nota pagina della storia d'Italia che ha riguardato oltre 250.000 ragazzi nati nel 1899, attraverso il racconto di uno di questi, Vincenzo Rabito, bracciante siciliano autore, sebbene "inafabeto" - come si è definito - di una monumentale e straordinaria memoria autobiografica che ha vinto il prestigioso Premio Pieve nel 2000 e che nel 2007 è stata pubblicata da Einaudi con il titolo di TERRA MATTA, divenuto un inatteso successo editoriale.

Così l'ha recensita Andrea Camilleri "Cinquant'anni di storia italiana patiti e raccontati con straordinaria forza narrativa. Un manuale di sopravvivenza involontario e miracoloso".


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma