"... sono tornata analfabeta. Io che leggevo già a quattro anni... All'età di ventisette anni mi iscrivo ai corsi estivi dell'Università di Neuchàtel, per imparare a leggere".
Agota Kristof

È notte, Agota è sola nella sua casa con un registratore e, come Krapp o come un medico legale durante un'autopsia, passa a setaccio la sua vita… o meglio la misura… nelle sue perdite e nelle sue conquiste. Assistiamo al suo tirar le somme sulla sua vita, la vita di una profuga che mai è riuscita a smettere di pensare di essere fuori luogo, fuori dal suo luogo.

Agota Kristof, una tra le più importanti ed amate scrittrici di lingua francese è nata in Ungheria nel 1935. Il padre è un insegnante, l'unico insegnante del suo piccolo paese. A 14 anni entra in collegio. Nel 1956 lascia clandestinamente l'Ungheria, costretta ad abbandonare la sua terra natale insieme al marito e alla figlia neonata, quando l'Armata rossa interviene in Ungheria per sedare le rivolte popolari. Nella fuga porta con sé solo due borse: una di pannolini e biberon e l'altra per i suoi vocabolari. Con la perdita della Madre Patria, si diventa orfani della Madre Lingua. "Come spiegargli, senza offenderlo, e con le poche parole che so di francese, che il suo bel paese non è altro che un Deserto, per noi rifugiati, un deserto che dobbiamo attraversare per giungere a quella che chiamiamo "integrazione", "assimilazione"?

COMPAGNIA DEL SOLE
presenta
LINGUA MATRIGNA

tratto da "L'analfabeta" di Agota Kristof
progetto e regia Marinella Anaclerio
con Patrizia Labianca

Informazioni, orari e prezzi

Orario spettacoli:
venerdì e sabato ore 20.30
domenica ore 17.30

Prezzo biglietti:
intero 12 euro
ridotto 10 euro
studenti 8 euro
tessera associativa 5 euro

Info e prenotazioni:
tel. 06/5898111
www.teatroargotstudio.com
info@teatroargotstudio.com

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli