Notte di bufera, una donna misteriosa, tormentata da visioni oniriche ricorrenti, si rivolge a uno sciamano

Attraverso un viaggio di regressione ipnotica nel proprio passato, scopre che la sua Anima ha abitato il corpo Francesca da Rimini. All’improvviso ha un’epifania: scopre che il suo dolore nasce dall'incapacità di superare il trauma del famoso bacio spezzato, del passato che continua a vivere in lei come un eterno presente infernale. Intraprende allora una particolare terapia, tutta teatrale, per non essere più una sconfitta dal destino ma una vincitrice nella lotta d’Amore contro le convenzioni. Attingendo alla propria memoria, a lacerti di storia e alle pagine degli scrittori e musicisti a lei consacrate, Francesca rivive la propria vicenda oscillante fra passione reale e finzione letteraria: tragedia di tutti gli uomini, posseduti dalla forza ineluttabile di Eros e di Amore.
Trascinata nel vortice di un incessante flusso di coscienza, evoca la Romagna, i luoghi galeotti del castello, l’amante, il marito. Come in un rito sciamanico, o in una seduta spiritica, invoca grandi donne, moderne e contemporanee, che, come Maestri Invisibili, possano aiutarla a liberarsi del proprio passato, a vincere la sua eroica battaglia contro le insidie del karma: Eleonora Duse, Franca Valeri e Moana, la Monnalisa del porno.
Luxuriàs è una parabola tragicomica, il viaggio di un personaggio camaleontico, di un’anima impigliata fra desiderio e morte, nostalgia ed eternità, mito e contemporaneità.
Luxuriàs è una rivolta brillante contro il femminicidio, allora come ora, che si fa estasi della parola, ironia dell’eros.
Luxuriàs fa di Francesca da Rimini una nostra contemporanea, che vince l’inferno della memoria infelice e si perde gioiosamente nella tempesta dell’amore che tutto vince.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma