Causa maltempo la rivoluzione è stata posticipata a data da definire

A Teatro Comunale “J. P. Velley” di Formello (RM) domenica 08 marzo Leviedelfool propone lo spettacolo “MACARON - Causa maltempo la rivoluzione è stata posticipata a data da definire”. In scena Simone Perinelli, anche autore e regista della pièce.

È il secondo capitolo della “Trilogia dell'Essere”, che comprende inoltre i monologhi “REQUIEM FOR PINOCCHIO - La scoperta dell'Esistenza” e “LUNA PARK - Do You Want a Cracker?”. Un tentativo di indagare nei meandri dell'essere attraverso tematiche care all'esistenzialismo. Quello allestito è il capitolo sulla R-Esistenza.

La compagnia prende spunto da un classico letterario, l’”Odissea”, per mostrarci una catabasi nell’esistenza umana. Fa di Ulisse la sua musa, raccontando, tra mito e contemporaneità, la storia di un resistente che ha avuto la caparbietà di mirare il proprio obiettivo: far rientro nella sua Itaca, dalla sua Penelope. E come Ulisse vi sono tanti altri resistenti, che combattono, ieri come oggi, nella quotidianità per perseguire i propri scopi. E così Perinelli rappresenta, accanto ad Ulisse, anche altri tre personaggi, distanti nel tempo e nello spazio, attraverso un suggestivo monologo che a tratti diventa dialogo. La narrazione teatrale si fa epica ricorrendo a parallelismi e richiami al personaggio omerico, in un viaggio continuo fatto di partenze e ritorni. C’è Michele, aspirante regista/autore teatrale, che scrive uno spettacolo dal titolo “Ulisse Incatenato”. Vuole riuscire a sopravvivere con il mestiere di artista in Italia senza dover fuggire all’estero. E ancora Wilson, che fa parte dell’equipaggio di Ulisse (oppure ne è una sua proiezione mentale). Ha paura del buio e dei ciclopi. Vuole tornare a casa sano e salvo. E infine c’è Veronica; l’aspirante attrice che cerca di ottenere un ruolo in una grande produzione, o almeno in uno spot pubblicitario e vede in Parigi la sua Itaca.

La “Trilogia dell'Essere” e? stata presentata in molti festival di teatro contemporaneo in Italia (tra i più importanti “ERA Festival”, “TEATRI DI VETRO”, “COLLINAREA”, “NotteNera”) e all'estero a Oradea in Romania.

Leviedelfool nasce ufficialmente come compagnia teatrale nel 2010 a Roma. E' una struttura libera e autonoma che vive dei progetti artistici di Simone Perinelli e della collaborazione a 360° di Isabella Rotolo e che ospita diversi artisti in ambito teatrale, e non, che collaborano alle produzioni della compagnia. La compagnia rappresenta i propri spettacoli in Italia e all'estero lavorando su drammaturgie originali con l'obiettivo di dar vita ad un Teatro contemporaneo in grado di collegare l'arcaico con il moderno: di portare il mondo in sé dalla preistoria al presente anticipando l'avvenire. Sede della compagnia è il Teatro Comunale di Calcata, dove ha creato il CALCATA TEATRO LAB, laboratorio permanente per le arti sceniche, dove organizza incontri e workshop.

Nel 2010 la compagnia inizia un percorso di ricerca sul tema "Esistenza", nato da una riflessione sull'opera e il pensiero di Albert Camus, e in particolare su Caligola, che si è concretizzato nella Trilogia dell'Essere, composta da tre monologhi (Requiem For Pinocchio, Macaron e Luna Park) e presente in molti festival di teatro contemporaneo in Italia (tra i più importanti Era Festival del Teatro Era, Teatri di Vetro, Collinarea) e all'estero a Oradea in Romania al Gala Trafcantului de Cultura International. Dal 2014 la compagnia lavora al prossimo spettacolo MADE IN CHINA – Postcards from Van Gogh, prodotto dalla Fondazione Pontedera Teatro, che debutterà nell'estate 2015.

Oltre al progetto di formazione del CALCATA TEATRO LAB, la compagnia si occupa di creare occasioni formative e creative attraverso workshop attoriali, di drammaturgia e incontri con il pubblico, al fine di proporre un nuovo tipo di rapporto tra pubblico e artista che permetta di abbattere le distanze e i ruoli e che non riduca l'espressione artistica teatrale alla mera rappresentazione di uno spettacolo, creando occasioni di dialogo aperto e scambio di competenze, esperienze e conoscenze.

Nel 2012 la compagnia viene chiamata a far parte, insieme ad altre 10 compagnie, del progetto “Scendere da cavallo” indetto dalla Fondazione Teatro Era. Progetto biennale che si è concluso a giugno 2014 con la seconda fase, “Montare a cavallo”, e che ha avuto un momento di apertura al pubblico con lo spettacolo collettivo Era delle Cadute, presentato all'interno del festival FabbricaEuropa2014.

Dal 2013 la compagnia organizza a Calcata “ITINERARIA FESTIVAL – Arti Sceniche in Transito”, festival Itinerante che partendo da Calcata trova durante l'anno altre tappe nel Comune di Modugno (BA) e nel Comune di Sarzana grazie alla collaborazione con il Teatro delle Bambole e la rassegna “NIN – Nuove Interpretazioni”. Il festival fa parte di “QUALITÀ MUTEVOLE (FEST)”, una piattaforma artistica per un nuovo Teatro che propone eventi sul territorio nazionale con l’intento di creare una nuova domanda teatrale, basando i propri interventi su una nuova qualità di incontro con il pubblico attraverso un’esperienza che racchiuda tutti gli aspetti del Teatro: dall’intrattenimento alla catarsi, dalla formazione allo strumento di conoscenza, dalla festa al momento di elevazione dell’anima.

Simone Perinelli, attore e regista classe '81, si forma all'Accademia Internazionale di Teatro secondo il metodo di Jacques Lecoq. Ha lavorato come attore con la Compagnia Molière di Mario Scaccia e con la compagnia Fortebraccio Teatro diretta da Roberto Latini (Ubu Roi – spettacolo candidato al Premio Ubu 2012). Fondatore della compagnia Leviedelfool, è autore e interprete di Cambio vita. Nel 2010 dirige e interpreta Caligola di Albert Camus. Dal 2012 lavora alla Trilogia dell'Essere dirigendo e interpretando i tre monologhi della Trilogia dell'Essere: Requiem For Pinocchio, Macaron e Luna Park, spettacoli di cui è anche autore.

Dal 2014 lavora al nuovo progetto MADE IN CHINA – Postcards From Van Gogh, prodotto dalla Fondazione Pontedera Teatro.

Isabella Rotolo, dopo una formazione musicale in pianoforte presso il Conservatorio Cherubini di Firenze, si diploma in Francia presso l'accademia Studio de Formation Théatrale seguendo gli insegnamenti tra gli altri di Pauline Bureau, Jean-Louis Jacopin, Florian Sitbon e Camille Chamoux. Completa poi la sua formazione artistica frequentando stages e laboratori di grandi registi e maestri come Eimuntas Nekrosius, Anatoli Vassiliev, Eugenio Barba, Roberto Castello, Emma Dante, Renata Palminiello e Claudio Morganti.

Ha lavorato come attrice con la compagnia CIAC (Alice e il mondo delle meraviglie, La principessa del parco). Nel 2010 come performer ha partecipato al progetto “Sì, mia nonna...” condotto da Roberto Castello e presentato da ALDES per Short Formats.

Dal 2010 lavora attivamente nella compagnia Leviedelfool.

Sito della compagnia

Pagina facebook


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma