Debutta a Roma una delle commedie più divertenti della stagione: "MATTO A CHI?" di Stefano Longobardi - regia Alessandro Sena In scena dall'8 al 18 dicembre al Teatro Degli Audaci con Pietro Romano, Stefano Antonucci, Giuseppe Cantore, Anna Cianca e Francesca Piersante.

"L'equilibrio tranquillizza, ma la pazzia è molto più interessante!" diceva Bertrand Russel, ed è proprio questo il tema della divertente commedia scritta da Stefano Longobardi e diretta da Alessandro Sena che sarà in scena al Teatro degli Audaci dall' 8 al 18 dicembre - dal giovedì al sabato alle ore 21:00 - domenica alle ore 18:00.

MATTO A CHI? è una commedia brillante, ricca di situazioni comiche e disincantate che mostra allo stesso tempo una riflessione personale e profonda, senza per questo essere drammatica, sul tema della follia, tema delicato che l'autore Stefano Longobardi, fra i più interessanti giovani scrittori teatrali, qui alla sua seconda commedia prodotta da S.M. ART, ha inserito nel testo che il regista Alessandro Sena ha diretto con dinamismo e particolare originalità, avvalendosi del contributo di riconosciuti attori del panorama teatrale romano quali Pietro Romano, Giuseppe Cantore, Stefano Antonucci, Anna Cianca e Francesca Piersante. Una spettacolo all'insegna del divertimento che partendo dallo sdoppiamento di personalità si apre a un intreccio narrativo interessante, dove l'introspezione e la costruzione psicologica dei personaggi è fondamentale, supportata da una recitazione incalzante e mai noiosa.



Pietro Romano interpreta Galeazzo Frontoni, un ex attore sull'orlo di una crisi di nervi, che dopo una vita artistica dedicata a interpretazioni, personaggi e copioni imparati a memoria, deve fare i conti con Gilberto (Giuseppe Cantore), l'amico immaginario creato dal suo subconscio ormai saturo dai vari personaggi interpretati durante la sua lunga carriera. A tutto questo si aggiunge una psicologa veterinaria sotto stress con uno strano amore per i cani, un astuto e innamorato dirimpettaio in attesa della sua occasione e un ex soubrette televisiva colpita da senilità. Si fa presto a capire perché casa Frontoni sembra un vero e proprio manicomio!
Del resto, si nasce tutti un po' pazzi, l'importante è esserne consapevoli!

Informazioni, orari e prezzi

Orario Spettacoli:
Dal giovedì al sabato ore 21.00,
domenica ore 18.00

Info:
tel. 06 94376057

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli