Atto unico di Giacomo Zito

Cosa si nasconde dietro la più romantica storia d'amore e di musica a cui l'Ottocento abbia assistito? Cosa mascheravano sotto una passione febbrile, affidata a fiumi di inchiostro, il più stravagante compositore tedesco e la pianista più famosa d'Europa? Cosa causò la pazzia di Robert Schumann? Perché Clara lo abbandonò in un manicomio fino alla morte? Le stesse domande che spingono il dottor Richarz, il primario della clinica psichiatrica di Endenich, ad una appassionata indagine alla ricerca della verità, il cui disvelamento comprometterà il medico stesso. Mia dolcissima Clara – l'ultima notte di Robert Schumann per molti aspetti può essere considerato un'indagine venata di "giallo", dove carnefici e vittime si scambiano i ruoli mettendo in luce la moltitudine delle identità che abitano ciascun essere umano.

Clara Wieck è interpretata da Chiara Di Stefano, che con raffinata sensibilità incarna le laceranti contraddizioni della più osannata pianista dell'epoca romantica; Giordano Bonini è il dottor Franz Richarz, del quale mette bene in evidenza il conflitto tra passione e cinismo; Giacomo Zito, che ne è anche autore e regista, veste i panni di Robert Schumann che, ormai vicino al trapasso, alterna sofferti spiragli di disperata lucidità al buio di una terrificante follia.

Mia dolcissima Clara

Atto unico di Giacomo Zito

con Chiara Di Stefano, Giordano Bonini, Giacomo Zito

Musiche Robert Schumann

a cura di Maurizio D'Alessandro

L'ultima notte di Robert Schumann | Notturno fantastico per trio

Liberamente tratto da "Il richiamo dell'Angelo" di Alessandro Zignani – Florestano Edizioni


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma