Nell'ambito del progetto "Sommossa di un'umanità imprevista" che ha vinto il primo Premio del bando MigrArti – Spettacolo 2017, Asinitas e Postop tornano in scena con il Mistero Buffo, dopo il debutto al Teatro India dello scorso aprile.

Sul palco 45 persone di 12 diverse nazionalità (afgani, egiziani, etiopi, italiani, gambiani, ivoriani, maliani, moldovi, nigeriani, senegalesi, turchi) narrano la storia di un mondo fallato, in cui il polo si scioglie e un nuovo diluvio sommerge le terre. Migranti e italiani insieme per mettere in scena l'aspirazione a un mondo migliore e sulla solidarietà che "i diseredati e gli ultimi" devono attivare per cercare di costruirlo.

È così che 'Mistero Buffo' di Majakovskij torna sul palcoscenico del Teatro Tor Bella Monaca a Roma, il 13 giugno, a 100 anni dalla Rivoluzione d'Ottobre. A dare vita all'evento l'associazione Asinitas e Postop, sotto la direzione del regista Alessio Bergamo, hanno deciso di lavorare ad una nuova scrittura scenica dell'opera, con un laboratorio che vede impegnati 25 migranti, 14 allievi di un corso di teatro comunitario e 10 educatori e volontari italiani con il sostegno della fondazione Altamane.

Informazioni, orari e prezzi

Ore 21.30

Biglietto 3€

Prenotazioni a:
promozione@teatrotorbellamonaca.it
Tel. 06 2010579

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli