MOV è il progetto dedicato alle forme contemporanee della videodanza internazionale che, giunto alla 2^ edizione, propone proiezioni, performance e incontri dal 18 al 21 luglio, preceduti da workshop per adulti e bambini dal 10 al 21 luglio, presso Villa Lais di Roma. Tutte le attività sono gratuite.

.MOV, una delle principali estensioni dei file dell'audiovisivo e abbreviazione della parola movimento, è il titolo della seconda edizione di questo progetto che si caratterizza per l'ampliamento del concetto di danza, contribuendo alla diffusione della videodanza sul territorio.

.MOV offre una programmazione internazionale di videodanza, proiezioni speciali, workshop professionale di danza in video, incontri di approfondimento, progetti di produzione audiovisiva, laboratori per bambini.  Sono opere e pratiche che si situano in una zona di intermedialità trasformativa tra la danza e la pluralità di estetiche e linguaggi filmici cogliendo in atto le trame della cultura visuale contemporanea e proponendola ad un pubblico trasversale.


.MOV trasforma l'anfiteatro di Villa Lais in un luogo accessibile e di aggregazione culturale, sociale e intergenerazionale, offrendo gratuitamente ad un pubblico ampio e trasversale una rinnovata esperienza immediata capace di generare conoscenza.  

Al centro del progetto la programmazione internazionale di cortometraggi di videodanza provenienti da 17 Paesi: Canada, Brasile, Cina, Argentina, Francia, Vietnam, Estonia, Germania, Paesi Bassi, Svezia, Repubblica Ceca, Finlandia, Iran, Serbia, Russia, Spagna, Italia. Sono opere che testimoniano sensibilità e creatività non stereotipate e aprono visioni ed estetiche che dilatano i confini del cinema e proiettano la danza contemporanea fuori dal perimetro del teatro e del palcoscenico. Storie che convocano sguardi diversi sul corpo, le sue età, le sue abilità, che affondano nell'esistenza individuale, nella memoria personale e costruiscono relazioni inedite tra la corporeità del singolo e i contesti culturali, architettonici e sociali. Un caleidoscopio di vicende, gestualità, scenari e immaginari da ogni parte del mondo che, sera dopo sera, accompagna gli spettatori nell'approfondimento di alcune traiettorie artistiche attuali: da forme di rinaturalizzazione dei corpi, alla costruzione di parabole poetiche, dalla sensibilizzazione degli ambienti quotidiani e delle comunità all'interazione tra creazione audiovisiva e utilizzo di tecnologie avanzate.

Appartiene ad un evento principale:

  1. Estate Romana 2024

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Spettacoli