Liberamente tratto da "Bianco Rosso e Verdone" di Carlo Verdone

Dopo il successo di "Febbre da cavallo" la compagnia romana Polproduction torna in scena con un altro grande classico della commedia italiana, liberamente tratto da "Bianco Rosso e Verdone" di Carlo Verdone: "Non ce la faccio più - Commedia musicale".

18 attori, cantanti e ballerini; le scene più amate del film originale affiancate a caratterizzazioni e rielaborazioni nate dal coinvolgimento attivo di tutta la compagnia; 9 brani musicali inediti che racconteranno aspetti a volte sorprendenti di alcuni dei personaggi principali.

La passione è tanta, lo scopo sempre e solo uno: divertirsi e far divertire.

----------------------------

CAST

----------------------------

Andrea Di Persio, Giorgia Zaccagni, Filippo Velardi, Alessandra Galdenzi, Fernando Gatta, Andrea Venditti, Marco Mazzeriolii, Simona Spadaccia, Ilario Crudetti, Emiliano Pandolfi, Davide Giacinti, Riccardo Battistelli, Alessandro Cola, Sofia Bidini, Eleonora Matera, Sabrina Sgarra, Giorgia Mini, Marika Catini

Regia: Annalisa Castelli

Aiuto Regia: Sofia Bidini

Vocal Coach: Giorgia Zaccagni

Direzione musicale: Fabrizio Sciannameo

Brani inediti: Annalisa Castelli - Enrico De Angelis

Coreografie: Linda Mistretta Gisone

Sonetti: Alessandro "Alfredo Bronson" Nobili

Illustrazioni: Federico Panella

----------------------------

SINOSSI

----------------------------

"Nooon ce la faccio piùùùùùù!"

(Magda)

Chi non ha mai pensato a questa scena di fronte a un marito, un amico, un parente troppo puntiglioso?

Furio è tra noi. L'incarnazione della meticolosità, l'uomo che ha sempre la risposta giusta, la soluzione perfetta ad ogni problema. E con lui la moglie Magda, vittima suprema di questa pignoleria, e i due figli, Anton Giulio e Anton Luca, che forse ci riserveranno delle sorprese.

Il tema - piuttosto attuale - è il viaggio verso Roma in occasione delle elezioni, per "fare il nostro dovere di cittadini italiani".

Mimmo è partito a mezzanotte da Roma per andare a Verona (o era Vicenza?) a prendere sua nonna, e fin dall'inizio le sue disavventure ci fanno ridere e intenerire, così come il rapporto conflittuale con l'anziana signora, zoppicante e un po' bisbetica, ma in fondo sentimentale.

Pasquale Amitrano - l'emigrante - è un tipo taciturno, ma in tema di sfortuna non ha nulla da invidiare a Mimmo, e suo malgrado si imbatte durante il viaggio in una serie di personaggi improbabili che lo porteranno ad una conclusione esplosiva!

E poi ci sono Raul, il playboy "piacione" in cerca di avventure, "Er Principe", burbero camionista romano che cerca di sfuggire ai guai, e una signora "che dice che fa la maestra" e che darà un'importante lezione di vita al giovane Mimmo.

Fra lunghi tratti di autostrada e tappe in autogrill le avventure - e le sventure - si alternano senza sosta, con finale a sorpresa!


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma